La comunità romena si incontra e si racconta attraverso storie quotidiane, punti di vista, fatti di cronaca, appuntamenti e novità, per non dimenticare le radici e per vivere meglio la distanza da casa.
Informazioni utili per i romeni che vivono in Italia, per conoscere le opportunità che la realtà circostante offre e divenire cittadini attivi.

Bun găsit pe site! Benvenuto!

Comentează articolele publicate!

mercoledì 26 novembre 2008

Workshop Gusto Italiano a Bucarest

Mercoledì, novembre 26
Eventi
Organizzato dall´ICE con il supporto del Ministero dello Sviluppo Economico, con la collaborazione di Confagricoltura e la partecipazione della Regione Abruzzo, si è svolto il 18 novembre scorso, presso l´Hotel Hilton di Bucarest, un workshop dal titolo Gustul Italiei - Il Gusto Italiano. E´ lo stesso Istituto per il Commercio con l´Estero a fornirne un ampio resoconto.
La manifestazione era dedicata all´esposizione, con relativa degustazione, dei pregiati vini del bel Paese ed alla presentazione di prodotti agroalimentari italiani, con la partecipazione di 44 società rappresentative delle varie regioni italiane ed il coinvolgimento di circa 100 imprese romene. Sono stati promossi i prodotti tipici e tradizionali locali: formaggi, salumi, olio, pasta, pizza, etc. oltre all´immancabile vino.
Ben 29 delle società italiane partecipanti all´evento erano produttrici di vino italiano, prodotto unico ed inimitabile, che per l´eccellenza e la diversità rappresenta in modo incomparabile il Made in Italy. E´ anche vero che le aziende vinicole italiane devono fare i conti con una forte concorrenza da parte delle società romene che - secondo le stime dell´Associazione dei Produttori di Vini Romania - nel 2008 incrementeranno di quasi il 20 per cento la produzione rispetto al 2007; va ricordato che nelle cantine romene sono conservate oltre 600 milioni di bottiglie di vino (circa 30 bottiglie per ogni consumatore).
Nonostante la forte presenza di vini importati, il vino romeno possiede ancora il 97 per cento della quota del mercato locale. Pur tenendo conto di questa situazione, gli espositori italiani si sono dichiarati alquanto ottimisti sulle prospettive future nel mercato romeno . "Facciamo parte dalla categoria di produttori che nel mondo difende il "Made In Italy", ed in tal senso, cerchiamo di collaborare con delle società romene per trovare la maniera giusta per promuovere e valorizzare i nostri prodotti sul mercato locale" ha dichiarato Fabio Cornelli, direttore della In Italy.
A ciò bisogna aggiungere che tutti i prodotti esposti e presentati erano di alta qualità e come tali indirizzati verso un settore di nicchia o riservati a ristoranti, alberghi e/o società interessate a usufruire di prodotti di qualità per i loro clienti. In tal senso i marchi prodotti in Italia hanno il vantaggio di essere già conosciuti in Romania, grazie ai tanti romeni che lavorano in Italia e sono abituati a consumare prodotti tipici. "In Romania la nostra clientela è prevalentemente costituita da persone che hanno vissuto o lavorato in Italia e che, quindi, cercano e conoscono i prodotti che offriamo. Continueremo comunque a promuovere i prodotti italiani per abituare sempre di più i romeni ai nostri sapori" ha affermato il manager della società Menù Italiano Natale Ghinassi. "L'interesse delle aziende italiane per il mercato romeno e' in crescita non solo nel settore alimentare ed in tal senso riteniamo che tale tendenza continuerà anche in futuro. Occorre tener conto che le aziende italiane che operano in Romania hanno un impatto sul PIL tra i 7 ed il 10 per cento. Per quanto riguarda gli scambi tra i due paesi questi ammontano a circa 12 miliardi di euro", ha affermato il direttore di ICE Bucarest, Mario Iaccarino. In Romania le imprese italiane sono attive nel settore dei servizi (banche, assicurazioni, intermediazione, etc.) con il 30 per cento del totale degli scambi, mentre le transazioni immobiliari rappresentano il 14 p.c., e l´edilizia il 10; infine il settore manifatturiero (abbigliamento, pelletteria e calzature, mobili, etc.) rappresenta circa il 15 per cento delle attività delle aziende italiane in Romania. A metà del 2008 - secondo i dati pubblicati dal Registro di Commercio - sono state registrate in Romania 25.854 società italiane, con un capitale di 862 milioni di euro.
Nel periodo compreso tra gennaio e novembre 2008 l´ICE Bucarest ha ricevuto richieste di assistenza da parte di circa 1.000 imprese italiane interessate ad operare nel mercato romeno, ma anche 188 offerte commerciali da parte di società romene alla ricerca di partner italiani. L´ICE possiede un database di oltre 40.000 imprese italiane di vari settori di attività interessate ad operare in Romania.
Marcello Berlich - by ICE.GOV.IT
Fonte: Portalino

Nessun commento:

Posta un commento