La comunità romena si incontra e si racconta attraverso storie quotidiane, punti di vista, fatti di cronaca, appuntamenti e novità, per non dimenticare le radici e per vivere meglio la distanza da casa.
Informazioni utili per i romeni che vivono in Italia, per conoscere le opportunità che la realtà circostante offre e divenire cittadini attivi.

Bun găsit pe site! Benvenuto!

Comentează articolele publicate!

giovedì 21 gennaio 2010

Il Ponte / Podu' con Horatiu Malaele, Meda Victor e George Ivascu


Lunedì, 25 gennaio 2010, ore 20,00, Teatro Belli (Trastevere) - Piazza di Sant'Apollonia, 11 - Roma

Podu’ - Il Ponte
Rappresentazione teatrale nella regia di Horatiu Malaele. Adattamento di Podul Sinucigasilor - Il ponte dei suicidi di Paul Ioachim

Lo spettacolo „Podu’ - Il Ponte”, adattamento e regia di Horatiu Malaele sul testo „Podul sinucigasilor - Il ponte dei suicidi” di Paul Ioachim, presenta al pubblico un tema vietato nella Romania degli anni '80: il suicidio. Tre personaggi - un Innamorato (George Ivascu), un Genio incompreso (Horatiu Malaele) ed un'Artista (Meda Victor) s'incontrano sul ponte della ferrovia, ognuno con un "biglietto di sola andata" in tasca. Pranzano insieme nell'attesa del treno che dovrebbe farli incontrare la propria fine. Tre persone che hanno troppo poco in comune, ognuna di loro intende che i motivi che spingono gli altri a togliersi la vita sono frivoli, che nessuno dei loro drammi non meritano di spingerli a pensare alla morte. Il ponte diventa quello spazio concreto e spazio dell'anima dove qualsiasi "suicidio" e rinuncia è un passo verso un nuovo inizio. Uno spettacolo delizioso in cui tre destini, tre storie di vita, tre tipologie umane eternamente valide si tendono la mano, di fatto, per riprendere da capo la propria strada.

Presentato con grande successo sui palcoscenici romeni, lo spettacolo romano costituisce la prima turnée all'estero del Teatro Metropolis di Bucarest, che compie quest'anno due anni d'attività.
Cast: Horatiu Malaele, George Ivascu, Meda Victor.

Lo spettacolo è in lingua romena con sovratitoli in lingua italiana. Progetto in collaborazione con il Teatro Metropolis di Bucarest. Ingresso libero fino ad esaurimento posti.

Accademia di Romania

Nessun commento:

Posta un commento