La comunità romena si incontra e si racconta attraverso storie quotidiane, punti di vista, fatti di cronaca, appuntamenti e novità, per non dimenticare le radici e per vivere meglio la distanza da casa.
Informazioni utili per i romeni che vivono in Italia, per conoscere le opportunità che la realtà circostante offre e divenire cittadini attivi.

Bun găsit pe site! Benvenuto!

Comentează articolele publicate!

domenica 17 gennaio 2010

Padova. Romeno investito in bicicletta, ma nessuno si ferma a soccorrerlo


Dramma dell'indifferenza: 30enne stava andando al lavoro, è stato tamponato e sbalzato di sella. Ha chiamato il 118 da solo

di Michelangelo Cecchetto

PADOVA (15 gennaio) - Tamponato da un'auto che non si è fermata a prestare soccorso, sbalzato dalla bicicletta in un campo dov'è rimasto per molti minuti senza che nessuno si fermasse per aiutarlo finchè con grande sofferenza, non è riuscito a prendere il telefono cellulare che aveva in tasca ed ha telefonato al 118. Si è concluso con un braccio fratturato quello che poteva essere un vero e proprio dramma per Lucian Ciprian Bogdan, 30 anni, romeno residente a Curtarolo.

Ieri, erano le 7,50, stava andando al lavoro in sella alla sua bicicletta, in un'azienda di Carmignano di Brenta. Percorreva la strada Contarina, un lungo rettilineo dove i mezzi sfrecciano, ma a quell'ora sono anche numerosi. Poco prima dell'incrocio semaforico della zona di Due Albere, nel territorio del comune di Grantorto, è stato colpito da un'automobile che lo ha fatto volare per alcuni metri a lato della strada cadendo su un prato. La macchina non si è fermata, ma non si è fermato nessun altro. Ora: la strada è leggermente più alta del piano campagna, i mezzi corrono veloci, ma appare molto difficile nessuno abbia visto il corpo a terra. Fortunatamente Bogdan non ha perso i sensi e seppur con un fortissimo dolore al torace e ad un braccio, è riuscito a chiamare il numero dell'emergenza sanitaria.

Immediato l'intervento di una unità mobile di rianimazione del 118 del pronto soccorso dell'ospedale di Cittadella. Solo dopo gli esami clinici, la prognosi del trentenne è stata sciolta ed è stato sottoposto ad un'operazione chirurgica nella Divisione di ortopedia per la riduzione della frattura. Nessuna lesione interna. Un piccolo "miracolo" considerata la dinamica del sinistro. Il malcapitato non ricorda nulla se non il forte colpo subito. Nessuna indicazione sulla vettura che ha causato l'incidente.

Fonte: Il Gazzettino.

Nessun commento:

Posta un commento