La comunità romena si incontra e si racconta attraverso storie quotidiane, punti di vista, fatti di cronaca, appuntamenti e novità, per non dimenticare le radici e per vivere meglio la distanza da casa.
Informazioni utili per i romeni che vivono in Italia, per conoscere le opportunità che la realtà circostante offre e divenire cittadini attivi.

Bun găsit pe site! Benvenuto!

Comentează articolele publicate!

sabato 31 dicembre 2011

Cozonac, il panettone romeno

Il Natale è la più bella festa dell’anno, non solo perche è la festa con più regali, ma perche è la festa con più emozioni. Ricordo quando mia madre preparava questo dolce squisito..

Ricordando la mia infanzia, mi torna in mente una bella immagine di mia madre che preparava Il cozonac 2 giorni prima di Natale, e per farlo si alzava alle 5 del mattino, perche il segreto è nel preparare l’impasto e nel farlo lievitare. Per farlo lievitare bene lo devi tenere in una temperatura costante di 20-22 gradi per qualche ora, cosi mia mamma lo preparava la mattina presto, quando noi dormivamo per non “disturbare” la lievitazione.
Mi pare di sentire ancora gli odori del risveglio, sentire il profumo del dolce appena sfornato. Ovviamente non lo si poteva toccare fino al giorno di Natale ;-) Non ho ricordi dei regali ricevuti, ma ho ancora il ricordo dei preparativi, dell’albero, delle colinde (canzoni natalizie) e delle pietanze. Ecco perche condivido con voi la ricetta del dolce natalizio, del dolce della mia infanzia.
ingredienti per 2
1 kg farina grano tenero
200 gr zucchero
125 gr burro + olio di semi
3 tuorli uovo
1 uovo
1/2 cucchiaino sale
400-500 ml latte
25 g lievito fresco
buccia di limone grattugiata
50 gr uvetta
Preparazione
- amalgamiamo il lievito con 2 cucchiaini di zucchero, 100 gr farina e 100 ml latte copriamo con uno canovaccio, lasciamo a lievitare
- amalgamiamo il resto del latte ( caldo) con il resto del zucchero ( sciolto nel latte )
- amalgamiamo tutti i tuorli (4) con il sale
- si mette tutto in una grande ciotola si aggiunge la farina, il latte tiepido , i tuorli, l'albume e il lievito. Impastare , aggiungere il burro + olio , poco a poco e impastare fino quando l'impasto si stacca da solo dalle mani e dalla ciotola ... Aggiungere uvetta ( ammorbidita in rum o latte caldo) e impastare tutto. Coprire tutto con un canovaccio e lasciare a lievitare in un posto caldo per doppiare il volume. Se quando impastiamo l'impasto e troppo duro aggiungiamo poco latte , se e troppo morbido aggiungiamo un pò di farina.

- quando l'impasto è lievitato per bene e dividiamo in 2 parti, ognuna delle quali va stesa a 1,5 cm e quindi arrotolata mettendo all’interno l’uvetta.
Mettiamo i due rotoli in due teglie diverse, quella giusta per il cozonac è simile alla teglia per plumcake. Ogni teglia deve essere imburrata o con la carta da forno. L'impasto nella teglia deve essere solo 1/3 o 1/2 della altezza della teglia. Copriamo con un canovaccio e lasciamo in uno posto caldo per lievitare una altro quarto d’ora, deve arrivare alla altezza della teglia ( al bordo ) . Spennelliamo con l'uovo sbattuto e/o con zucchero solo prima di infornare .

- inforniamo alla temperatura alta nel forno scaldato e quando è lievitato e piu' alto della teglia abbassiamo la temperatura , e continuiamo a cuocere per quasi un’ ora a temperatura media .Quando il cozonac è pronto, togliamolo dalla teglia , mettiamolo in uno canovaccio e copriamo con un altro telo, lasciando raffreddare lentamente.
Venerdì 23 Dicembre 2011

Fonte: Stranieri in Italia

Nessun commento:

Posta un commento