La comunità romena si incontra e si racconta attraverso storie quotidiane, punti di vista, fatti di cronaca, appuntamenti e novità, per non dimenticare le radici e per vivere meglio la distanza da casa.
Informazioni utili per i romeni che vivono in Italia, per conoscere le opportunità che la realtà circostante offre e divenire cittadini attivi.

Bun găsit pe site! Benvenuto!

Comentează articolele publicate!

domenica 15 gennaio 2012

Perde tutti i capelli per colpa della tintura

Ventinovenne diventa calva e denuncia la parrucchiera

Ventinovenne, bionda e dal fisico generoso, si è presentata ai carabinieri della stazione Monviso con una parrucca calcata sulla fronte. Se l’è tolta per mostrare il capo: «Vede, brigadiere, come sono ridotti i miei bei capelli, non ne ho quasi più».

La giovane romena dalla doppia nazionalità (ha sposato un italiano) quel giorno in caserma ha sporto querela contro la parrucchiera da cui si era recata per la tintura dei capelli. Era il 10 settembre. La signora ha atteso due mesi e, visto che la chioma non riprendeva vigore, si è decisa per il contrattacco: «La parrucchiera è in via Breglio... “Buongiorno, può farmi la tintura?”. Mi fanno accomodare e una lavorante del negozio si occupa di me. Comincia dalla decolorazione dei capelli. Mi sparge la crema e mi avvolge la testa con una cuffia di plastica. Non so perché si fa così, ma so che così si fa sempre».

Il suo racconto prosegue con tono sempre più dolente: «Provo subito un forte bruciore alla cute, anche se non mi allarmo. Lascio che la pettinatrice finisca questa prima parte del lavoro». Ci sono altri numerosi clienti e intervengono pause nel trattamento dell’una e dell’altra. Dichiara la signora romena: «Per la verità mi è sembrato di essere rimasta un po’ troppo con quella cuffia in testa ad aspettare, ma quando la lavorante ha ricominciato a seguirmi, nel prepararmi ad un primo lavaggio dei capelli, ho notato guardandomi allo specchio che si staccavano intere ciocche».

«Una volta sotto l’acqua - continua la sua denuncia - la caduta dei capelli è diventata più vistosa. L’ho fatto presente alla parrucchiera che mi ha risposto di non aver notato niente di anormale. “Passiamo alla tintura?” mi ha chiesto. Ho detto di sì». La lavorante del negozio ha preso ad applicare il liquido per la tintura ed è stato allora che la cliente ha reagito con fastidio. «Sentivo forti pruriti, non riuscivo a resistere, ho preferito rinunciare».

Così le chiome le sono state risciacquate, con ulteriore caduta di intere ciocche. Ma è stato soltanto quando si è passati al pettine per la piega dei capelli che la parrucchiera si è impaurita: gliene restavano un po’ troppo fra i denti del pettine. La cliente è uscita in tutta fretta dal negozio per recarsi al pronto soccorso delle Molinette dove le è stata riscontrata «una massiva perdita di capelli a seguito dell’applicazione di una tintura».

Guariniello ha indagato la parrucchiera per lesioni colpose. E cercherà di risalire ai prodotti utilizzati per la decolorazione e la tintura.
12/01/2012
Di Alberto Gaino
Fonte: La Stampa

Nessun commento:

Posta un commento