La comunità romena si incontra e si racconta attraverso storie quotidiane, punti di vista, fatti di cronaca, appuntamenti e novità, per non dimenticare le radici e per vivere meglio la distanza da casa.
Informazioni utili per i romeni che vivono in Italia, per conoscere le opportunità che la realtà circostante offre e divenire cittadini attivi.

Bun găsit pe site! Benvenuto!

Comentează articolele publicate!

domenica 26 febbraio 2012

Moldoveanu player of the year 2011. La Federazione Rumena premia il lungo biancoverde

giovedì 9 febbraio 2012
Vlad Moldoveanu è stato nominato il giocatore dell’anno (2011) in Romania nella cerimonia che lunedì scorso ha celebrato gli 80 anni della Federazione basket rumena. Vlad “player of the year 2011” è considerato un punto di riferimento per tutto il movimento cestistico della Nazione.
Il giocatore, impegnato con la Benetton a Krasnodar, nella trasferta vincente contro il Lokomotiv Kuban, non ha potuto partecipare al Gran Galà organizzato nelle sala dei ricevimenti del Parlamento di Bucarest.
Erano comunque rappresentati i colori biancoverdi: tra le grandi personalità del basket mondiale (rappresentanti FIBA) ha presenziato all’evento il General Manager della Benetton Basket Claudio Coldebella, assieme a Dino Meneghin.

Per il lungo numero 17 della Benetton Basket una grande soddisfazione:

“E’ un onore per me ricevere un riconoscimento così importante. Il mio Paese sa sempre dimostrarmi grande attaccamento: molto spesso vengono al Palaverde dei miei connazionali, mi salutano e tifano per me. Inoltre nei giornali e nei vari siti di pallacanestro della Romania, la Benetton è seguita quasi giornalmente; sono riconoscente nei confronti di tutto il mio Paese e spero che l’intero movimento cestistico possa progredire. L’unico rammarico è non essere stato presente al Gran Galà. C’era la partita. C’era un’impresa da compiere un Russia che è stata portata a termine – sorride Vlad che torna a parlare del premio -. Essere stato insignito di questo premio mi fa ben sperare: se sono stato il migliore nel 2011 voglio esserlo anche nel 2012 chiudendo la stagione alla grande a Treviso. Possiamo toglierci delle soddisfazioni, in Europa e anche in Italia. In Eurocup tutto sta andando bene, siamo reduci da un doppio successo sul Lokomotiv Kuban che ha stravolto la classifica del girone. Ora le due settimane di sosta ci faranno bene. Recupereremo dai vari acciacchi dopo un periodo intenso, in pratica abbiamo giocato ogni 3 giorni, e penseremo alla sfida di Berlino e alla ripresa in campionato”.

Fonte: BasketNet

Nessun commento:

Posta un commento