La comunità romena si incontra e si racconta attraverso storie quotidiane, punti di vista, fatti di cronaca, appuntamenti e novità, per non dimenticare le radici e per vivere meglio la distanza da casa.
Informazioni utili per i romeni che vivono in Italia, per conoscere le opportunità che la realtà circostante offre e divenire cittadini attivi.

Bun găsit pe site! Benvenuto!

Comentează articolele publicate!

domenica 22 aprile 2012

In auto travolge una bicicletta: sbalzato di sella, muore sul colpo

„La vittima è un 41enne di nazionalità romena. L'incidente sulla provinciale 363 che collega Maglie a Cutrofiano. L'investitrice, una donna di Aradeo che s'è fermata a prestare i soccorsi. Sul posto i carabinieri della compagnia“

MAGLIE - Un grave incidente è avvenuto questa sera, poco prima delle 22, lungo la strada provinciale 363 che collega Maglie a Cutrofiano, in direzione di quest'ultimo comune, poco dopo una rotatoria che sorge all'incirca a metà strada fra i due centri.

Per cause di fase di accertamento, una Fiat Punto a bordo delle quale viaggiava una donna 60enne originaria di Aradeo ha travolto una bicicletta, sulla quale si trovava un uomo di 41 anni di nazionalità romena, Vasile Borta.

La strada, pur essendo un lungo rettilineo, senza alcuna curva impegnativa, sulla quale s'immettono diverse vie interpoderali, di notte appare particolarmente buia e la scarsa visibilità, potrebbe essere stata una delle concause del sinistro. La donna s'è fermata a chiamare i soccorsi, subito dopo l'impatto.
L'auto, secondo i primi accertamenti svolti dai carabinieri della compagnia di Maglie, avrebbe tamponato la bicicletta, sbalzando violentemente di sella il romeno, che, a causa delle lesioni riportate nella brusca caduta, è morto praticamente sul colpo. I sanitari del 118, giunti sul posto a bordo di un'ambulanza, non hanno potuto fare altro che constatare il decesso dello straniero.

La 60enne, che non ha portato particolari lesioni, è stata comunque trasportata presso l'ospedale "Santa Caterina Novella" di Galatina in stato di choc.
09/04/2012

Fonte: LeccePrima

Nessun commento:

Posta un commento