La comunità romena si incontra e si racconta attraverso storie quotidiane, punti di vista, fatti di cronaca, appuntamenti e novità, per non dimenticare le radici e per vivere meglio la distanza da casa.
Informazioni utili per i romeni che vivono in Italia, per conoscere le opportunità che la realtà circostante offre e divenire cittadini attivi.

Bun găsit pe site! Benvenuto!

Comentează articolele publicate!

mercoledì 9 maggio 2012

Teatro Masca a Torino con lo spettacolo „Le Statue”

 Comunicato Stampa

In occasione della partecipazione della Romania - Paese Ospite alla 25° edizione del Salone Internazionale del Libro di Torino, l’Istituto Romeno di Cultura e Ricerca Umanistica di Venezia con il sostegno finaziario dell’Istituto Culturale Romeno di Bucarest e in partenariato con il Comune di Torino, il Salone Internazionale del Libro di Torino e la Fondazione per il Libro, la Musica e la Cultura, organizza due rappresentazioni del Teatro Masca di Bucarest con lo spettacol „Le Statuile”.

 Avvalendosi del patrocinio della Regione Piemonte e della Provincia di Torino, le due rappresentazioni teatrali avranno luogo sabato, 12 maggio 2012, dalle ore 20.00 alle ore 21.30, in Piazza Castello di Torino e domenica, 13 maggio 2012, dalle ore 20.00 alle ore 21.30, LINGOTTO – Ingresso del Salone Internazionale del Libro di Torino.

„Le Statue” - uno spettacolo emozionante con statue viventi portati in vita dal regista Mihai Malaimare. Attraverso queste statue, il pubblico è in grado di comunicare oltre il linguaggio e il tempo con un mondo, 2000 anni di distanza. Lo spettacolo spera di ricreare le scene della vita quotidiana nella città perduta di Pompei, distrutta dall'eruzione del Vesuvio. Su un bellissimo sfondo musicale, le statue congelate aspettano il loro tempo per venire alla vita. Si muovono in un ritmo proveniente da un altro mondo. Non si dice una parola, mandano il loro messaggio, i loro sentimenti più interiori attraverso i gesti e le espressioni del viso. E' in questo modo che si cerca di comporre scene distintive della vita di una città romana, si parla della crudeltà dei gladiatori', della delicatezza delle donne, della lotta di un poeta che cerca di venire a patti con la musa, della grandezza di Cesare – imperatore romano. Dopo le loro brevi momenti di vita, ognuna delle statue grigie tornano alla loro posizione iniziale, come se il tempo si congela in quel secondo quando il Vesuvio eruppe. Né il disastro naturale né alcun terremoto non ha mai potuto distruggere l'impero romano. Roma è al di sopra del destino, dei suoi individui e le statue testimoniano che anche se L'Impero Romano non c'è più, lo spirito della sua cultura si respira ancora nei nostri tempi.

La regia dello spettacolo è firmata da Mihai Mălaimare, la scenografia e i costumi da Sanda Mitache e la musica originale di Răzvan Alexandru Diaconu. Dalla distribuzione fanno parte gli attori Ana Maria Pâslaru, Dora Iftode, Ana Daponte, Laura Dumitraşcu, Ana Turoş, Sorin Dinculescu, Nicolae Pungă, Alina Crăiţă, Aurel Sorin Sandu, Bogdan Angelescu, Cosmin Crețu, Romina Boldașu, Valentin Mihalache.

Oltre, Sabato 12 maggio 2012, tra le 22:00 - 24:00, sulla facciata medievale del Palazzo Madama di Torino sarà realizzata una proiezione multimediale, dedicata alla partecipazione della Romania Paese Ospite d'Onore al Salone Internazionale del Libro di Torino La proiezione sarà realizzata da Kotki Visuals.

Media Partner: TVR, Radio GRP Torino, Radio Torino International, Radio Centro 95, Spot 80, Ora României

Coordinatore progetto: MIHAI STAN
Tel. +39.041.5242309
Mail mihai.stan@icr.ro

ISTITUTO ROMENO DI CULTURA E RICERCA UMANISTICA DI VENEZIA

Nessun commento:

Posta un commento