La comunità romena si incontra e si racconta attraverso storie quotidiane, punti di vista, fatti di cronaca, appuntamenti e novità, per non dimenticare le radici e per vivere meglio la distanza da casa.
Informazioni utili per i romeni che vivono in Italia, per conoscere le opportunità che la realtà circostante offre e divenire cittadini attivi.

Bun găsit pe site! Benvenuto!

Comentează articolele publicate!

mercoledì 27 giugno 2012

I ragazzi di Parada

Il tour Parada

Parte dall'Italia a fine giugno il tour -anteprima europea- del nuovo spettacolo dei giovani di strada di Bucarest di Ilaria Lonigro

Debutta il 28 giugno a Turate (CO), in anteprima europea, “Parada-is Lavori di Corso”, tour estivo dei Ragazzi di Bucarest Over 18, la compagnia dei giovani romeni nuovi volti di Parada Italia.

L'associazione italiana è nata nel 2006 per sostenere il progetto di Miloud Oukili, il clown franco algerino quarantenne, che a 20 vede per la prima volta le centinaia di bambini e ragazzi di strada a Bucarest. È il 1992 e i piccoli, abbandonati o scappati da casa e dagli orfanotrofi, abitano i canali sotterranei del riscaldamento centralizzato. Per non sentire la fame, molti sniffano colla. Miloud ne rimane colpito e decide di aiutarli a riappropriarsi del loro futuro, insegnando loro l'arte del circo.

Da Sighisoara, in Romania, a Piazza San Marco, Venezia, i ragazzi si esibiscono in pubblico e tornano visibili. La magia è compiuta, ma il lavoro da fare per garantirgli sicurezza è ancora tanto. Nel 1996 Miloud fonda Fundatia Parada, per dare continuità al progetto. Si legge sul sito italiano: “Grazie anche all’impegno di Parada, il Governo Romeno ha riconosciuto l’esistenza dei giovani di strada e ha attuato una Strategia Nazionale per l’Infanzia di Strada”.

“Non esistono bambini di strada, esistono bambini dimenticati in strada dagli adulti. Questi adulti siamo tutti noi” è il motto di Oukili, che ha ispirato Marco Pontecorvo per il suo primo lungometraggio, “Pa-ra-da” (2008), presentato alla 65ma edizione del Festival del Cinema di Venezia e oggi disponibile in dvd o per proiezioni nelle scuole e sul territorio.

Diretti dal regista Flavio Cortellazzi di Teatro Magro, i sei giovani artisti (il più grande, Marian Milea, responsabile artistico, ha 33 anni) del tour italiano si esibiranno in un mix di giocoleria, equilibrismo, magia, acrobatica e drammatizzazione. “Non posso dire di più: è da scoprire” ci avverte enigmatica Assunta Ruffini, responsabile dei progetti e della promozione di Parada Italia.

È lei che dovete contattare (potete farlo qui) se volete prenotare lo spettacolo nella vostra città. Dopo il debutto del 28 giugno a Turate (CO), le date stabilite per ora sono tre: 30 giugno a Cantagalletto (SV), 1 luglio ad Albissola Marina (SV) e 8 luglio a Padova. “Ci sono date libere dal 9 luglio in poi” specifica Ruffini.
Con Marian, sul palco anche Gabriel Bucur, Cristian Anghel, Andrei Pirvu, Alin Vasilescu e Tania Simion. Afferma Assunta: “Non sono solo artisti, ma ambasciatori di tutti quei bambini a cui l'infanzia è negata. Grazie al supporto della Fondation Alta Mane, infatti, questo gruppo sta facendo un percorso formativo sia per se stesso che per diventare un esempio per i più piccoli”.
(25 giugno 2012)

Fonte: La Repubblica

Nessun commento:

Posta un commento