La comunità romena si incontra e si racconta attraverso storie quotidiane, punti di vista, fatti di cronaca, appuntamenti e novità, per non dimenticare le radici e per vivere meglio la distanza da casa.
Informazioni utili per i romeni che vivono in Italia, per conoscere le opportunità che la realtà circostante offre e divenire cittadini attivi.

Bun găsit pe site! Benvenuto!

Comentează articolele publicate!

venerdì 22 giugno 2012

Irb Nations Cup: l'Italia perde coi rumeni, trofeo addio

Domenica 17 Giugno 2012in Nazionale italiana, Rugby mondiale di Duccio Fumero

Sconfitta all'ultimo match per gli Emergenti, che così cedono il titolo proprio ai padroni di casa.
Alla fine la sconfitta è arrivata. Dopo due partite vinte in rimonta, ma dove il XV di Gianluca Guidi aveva rischiato troppo, arriva il passo falso decisivo. Contro i padroni di casa della Romania, infatti, l'Italia Emergenti viene battuta 17-13, meritatamente, e deve rinunciare ad alzare per la prima volta l'Irb Nations Cup.

Nations Cup che va proprio alla formazione balcanica che già nel 2010, all'ultimo turno, aveva superato all'ultimo turno la seconda rappresentativa azzurra - allora l'Italia "A" - consegnando la vittoria finale alla Namibia proprio a danno del XV di Gianluca Guidi che, quest'anno come allora, finisce in terza posizione.

Due gli episodi decisivi: il giallo al centro azzurro Tommaso Castello nel primo tempo, che ha permesso alla Romania di mettere a segno l'unica meta della prima frazione di gioco, ed il cartellino giallo contro il XV di casa ad un quarto d'ora dalla fine del match. Sul 10-6 per la Romania ed in superiorità numerica gli Emergenti hanno provato a spingere ancora più forte sull'acceleratore ma una perdita di possesso nei ventidue ospiti, ben sfruttata dai balcanici, ha portato ad una mischia dal lato opposto del campo dove l'esperto pack rumeno ha fatto valere peso ed esperienza, garantendosi la meta tecnica che ha portato oltre-break la Nazionale allenata da Dumitras.

Negli ultimi dieci minuti encomiabile la reazione di Cristiano e compagni, che hanno ridotto le distanze con Chiesa a cinque minuti dalla fine ed hanno provato sino alla fine a muovere il pallone e costruire gioco, cozzando però contro la retroguardia rumena che ha rallentato il gioco congelando il risultato, aggiudicandosi match e Nations Cup al fischio finale.

"E' una sconfitta e non fa mai piacere perdere - ha detto a fine gara il tecnico dell'Italia Emergenti, Gianluca Guidi - ma voglio davvero fare i complimenti alla mia squadra che ha offerto contro una formazione esperta e collaudata un'ottima prova collettiva. Anche nei momenti di maggiore difficoltà i ragazzi hanno sempre risposto con il gioco, con l'aggressività, con la voglia di placcare. Abbiamo fatto un torneo di spessore, giocando in condizioni climatiche difficili e mettendo in mostra un bel rugby: credo che questi ragazzi debbano essere il vanto del movimento, questo progetto ha dimostrato di poter aprire le porte della Nazionale Maggiore come dimostrano le convocazioni per il tour estivo dei vari Fuser, Giazzon, Bocchino, Morisi".

Per il tecnico toscano, in attesa di nuovi incarichi, quella di oggi è stata l'ultima partita sulla panchina della seconda rappresentativa italiana. Dopo quattro stagioni tra Italia "A" ed Emergenti, con diciassette vittorie ed otto sconfitte, Guidi saluta: "Ringrazio lo staff, dal manager Duodo al dottor Ieracitano: colleghi che sono anche cari amici e con cui è stato magnifico vivere questa avventura. Ringrazio anche i due CT con cui ho avuto il piacere di lavorare, Mallett e Brunel, che hanno dimostrato di credere nel progetto ed hanno valorizzato il nostro lavoro dando spazio ai ragazzi provenienti dalla seconda squadra azzurra".

Questo il tabellino del match di questa sera:

Bucarest, Stadium Arcul de Triumf - domenica 17 giugno

IRB Nations Cup, III giornata

Romania v Italia 17-13

Marcatori: p.t. 1' cp. Buso (0-3); 6' cp. Manole (3-3); 15' m. Manole tr. Manole (10-3); s.t. 7' cp. Buso (10-6); 28' m. tecnica Romania tr. Calafeteanu (17-6); 34' m. Chiesa tr. Chillon Alb (17-13)

Romania: Fercu (1' st. Dumitras I.); Lemnaru (26' st. Gheara), Gheara (20' st. Dinis), Gal, Botezatu; Manole, Surugiu (6' st. Calafeteanu); Macovei (cap), Lucaci, Rus (15' st. Ratiu); Petre, Coste (11' st. Sirbe); Ursache, Turashvili (3' st. Radoi), Dobre (23' pt. Badalicescu)
all. Dumitras

Italia: Buso (21' st. Chillon Alb.); Bacchetti, Majstorovic, Castello, Iannone; Chiesa, Palazzani; Belardo (17' st. Targa), Cristiano (cap), Caffini (36' st. Barbini Mar.); Van Vuren (32' pt. Cazzola F.), Cedaro; Chistolini (8' st. Morelli), Ceccato E., Lovotti (13' st. Fazzari)
all. Guidi

arb. Paterson (Scozia)
Note: 10' pt. giallo Castello (Italia); 28' st. giallo Gheara (Romania)
Fonte: Rugby 1823

Nessun commento:

Posta un commento