La comunità romena si incontra e si racconta attraverso storie quotidiane, punti di vista, fatti di cronaca, appuntamenti e novità, per non dimenticare le radici e per vivere meglio la distanza da casa.
Informazioni utili per i romeni che vivono in Italia, per conoscere le opportunità che la realtà circostante offre e divenire cittadini attivi.

Bun găsit pe site! Benvenuto!

Comentează articolele publicate!

lunedì 4 giugno 2012

La Burnett vince il derby italiano. Sfide combattute negli ottavi di finale del torneo di Grado

tennis
GRADO. Approdano ai quarti l’austriaca Meusburger, la montenegrina Kovinic, la rumena Buzarnescu e l’italiana Burnett. Questo l’esito delle prime sfide degli ottavi (gli altri incontri si giocano oggi ) del torneo internazionale di tennis Città di Grado. Unica sorpresa l’eliminazione della testa di serie numero 5, la tedesca Malek, che ha perso con la meno quotata Kovinic.
Anche per le altre favorite la vita non è stata, però, facile. In particolar modo Yvonne Meusburger ha dovuto sudare parecchio per aver ragione della russa Marina Shamayko. L’incertezza dei primi games è sfumata quando l’austriaca è riuscita a centrare il primo dei due break. Primo set per l’austriaca chiuso sul 6-3. Nel secondo si arriva sino sul 3-2 per la Meusburger quando la russa richiede l’intervento in campo del medico per un calo di pressione. La Shamayko si riprende poco dopo, e alla grande, tanto da arrivare sino sul 5 pari. A questo punto l’austriaca sfodera i colpi migliori chiudendo sul 7-5.

Nella sfida tutta italiana tra Natassja Burnett e Martina Spigarelli prevale la prima con un doppio 6-3 al termine di un match che, a parte l’incertezza di qualche punto, non ha offerto scambi molto elevati. Va male, invece, per l’italiana Anastasia Grymalska (ucraina di nascita) che lotta all’inverosimile nel primo set tanto da arrivare al tie break con la testa di serie numero 3 del torneo, la rumena Mihaela Buzarnescu. Dopo aver perso il primo per 6-7 l’italiana ha però un calo di tensione tanto che la rumena chiude lasciando all’italiana solo due giochi.

Unica sorpresa della giornata dunque l’estromissione della testa di serie numero 5, la tedesca Tatjana Malek (numero 163 al mondo), che ha perso in due set (3-6 2-6) dalla montenegrina Danka Kovinic, numero 332 del ranking.

Spettacolare e incerta, come del resto tutte le gare di doppio, quella che ha visto la vittoria del duo italo-tedesco Nicole Clerico-Justine Ozga che ha superato per 7-5 6-2 la coppia georgiana Kvatsabaia-Shapatava.
Antonio Boemo
31 maggio 2012

Fonte: Il Piccolo

Nessun commento:

Posta un commento