La comunità romena si incontra e si racconta attraverso storie quotidiane, punti di vista, fatti di cronaca, appuntamenti e novità, per non dimenticare le radici e per vivere meglio la distanza da casa.
Informazioni utili per i romeni che vivono in Italia, per conoscere le opportunità che la realtà circostante offre e divenire cittadini attivi.

Bun găsit pe site! Benvenuto!

Comentează articolele publicate!

giovedì 5 luglio 2012

Cittadinanza europea, l'Ue vuole sentire il vostro parere!

Europa
27.06.2012

Per cercare di rimuovere gli ostacoli che impediscono il pieno esercizio dei diritti goduti quali cittadini europei, la Commissione lancia un questionario su web per raccogliere, entro il 9 settembre, idee e impressioni

'your-rights-your-future', a questo indirizzo sul sito dell’Unione europea tutti i cittadini dell’Europa dei 27 Stati membri possono indicare, tramite un questionario on line, i principali ostacoli che impediscono l’esercizio della piena cittadinanza dell’Ue. Sono importanti anche le idee dei cittadini e delle organizzazioni su come eliminare tali ostacoli e sviluppare ulteriormente la cittadinanza dell'Unione.

I risultati dell’iniziativa, che si concluderà il 9 settembre prossimo, saranno valutati dalla Commissione europea che pubblicherà, nel 2013, il nuovo Rapporto sulla cittadinanza dell'Unione europea con ulteriori misure introdotte per rispondere ai problemi sollevati dai cittadini dell'Ue.

La commissione ha inoltre proposto di designare il 2013 come anno europeo dei cittadini e intende adottare una serie di iniziative che pongano il cittadino al centro della sua azione.

L’importanza del concetto e dei risvolti anche pratici della cittadinanza europea possono essere esemplificati già solo rileggendo questo schema:

In quanto cittadini dell'Ue godete di questi diritti
- circolare e soggiornare in qualsiasi paese dell'Ue
- non subire discriminazioni sulla base della nazionalità
- votare ed essere candidati alle elezioni comunali ed europee nel paese dell'Ue di residenza
- se il vostro paese non dispone di una rappresentanza in un paese extra-Ue, ricevere assistenza dall'ambasciata o dal consolato di un altro paese dell'Ue, alle stesse condizioni dei cittadini di tale paese
- presentare una petizione al parlamento europeo e ricorrere al mediatore europeo
- proporre, insieme ad altri cittadini dell'Ue, un'iniziativa dei cittadini per sollecitare proposte legislative da parte dell'Ue.

Quindi, il vostro contributo alla relazione sulla cittadinanza 2013 è fondamentale e richiede solo pochi minuti.

Fonte: Ministero dell'Interno

Nessun commento:

Posta un commento