La comunità romena si incontra e si racconta attraverso storie quotidiane, punti di vista, fatti di cronaca, appuntamenti e novità, per non dimenticare le radici e per vivere meglio la distanza da casa.
Informazioni utili per i romeni che vivono in Italia, per conoscere le opportunità che la realtà circostante offre e divenire cittadini attivi.

Bun găsit pe site! Benvenuto!

Comentează articolele publicate!

sabato 7 luglio 2012

Italia e Romania in un corto di Dario Leone

CORTOMETRAGGI

Al via a breve le riprese di Dreaming Apecar di Dario Leone (vincitore di Talenti in Corto), una produzione Redibis Film di Torino - prodotto da Daniele Segre e coprodotto da Daniele De Cicco - che vede come attori protagonisti Lorenza Indovina e l'attore romeno Mircea Andriescu, già protagonista di A est di Bucarest (Camera d'Or al festival di Cannes 2006).
Il progetto (durata di 15) è coprodotto al 10% dalla società romena Elefant Films di Dan Burlac, già coproduttore del lungometraggio Sette opere di misericordia, e sarà realizzato con il sostegno di C.E.R.T.O - Consorzio degli Imprenditori Edili Romeni di Torino, della Cooperativa Sociale Ass.i.s.te di Torino, dell'Istituto culturale Romeno di Venezia e vanterà il patrocinio del Consolato Romeno di Torino e della Città di Torino. Le riprese si svolgeranno dal 10 al 14 luglio interamente a Torino presso il Cecchi Point, Piazza San Carlo, Piazza Carlo Alberto, alcune zone di periferia e un appartamento privato.
La storia è quella di Caterina, cinquantatre anni e da sei mesi disoccupata dopo aver perso il suo lavoro da segretaria. Trovare un lavoro sembra impossibile e così, dopo innumerevoli ricerche e tentativi falliti, è costretta ad accettare un impiego da badante. Al colloquio conosce l'anziano di cui si dovrà occupare: Gheorghe, un esuberante ottantenne in sedia a rotelle, rumeno. A seguito della frattura di un femore è stato portato in Italia contro la sua volontà dal figlio Ionel, cinquantenne titolare di una ditta edile che vive a Torino da più di trentanni.

Gheorghe non parla italiano, vuole tornare in Romania e ha un carattere diretto ed estroverso. E, ovviamente, abitudini e usanze molto diverse da quelle di Caterina, timida, riservata e catapultata in un mondo del tutto nuovo e lontano.

Quella che poteva essere unesperienza terribile si trasforma a poco a poco in occasione di cambiamento e crescita: Caterina si integra pian piano nella comunità romena e proprio quando comincia a sentirsi più serena e forse anche felice, Gheorghe scompare misteriosamente gettandola nel panico. Ha inizio una corsa nella notte per le strade di Torino: Caterina sa che deve ritrovarlo o perderà di nuovo tutto: il lavoro, i nuovi amici e il cambiamento che è appena iniziato dentro di lei.
[di Ang]
5/7/2012

Fonte: News Cinecittà

Nessun commento:

Posta un commento