La comunità romena si incontra e si racconta attraverso storie quotidiane, punti di vista, fatti di cronaca, appuntamenti e novità, per non dimenticare le radici e per vivere meglio la distanza da casa.
Informazioni utili per i romeni che vivono in Italia, per conoscere le opportunità che la realtà circostante offre e divenire cittadini attivi.

Bun găsit pe site! Benvenuto!

Comentează articolele publicate!

domenica 12 agosto 2012

Red Rock 2012 Half e Ultraskymarathon, finale circuito La Sportiva Gore-tex – Vezza d’Oglio (BS)

L'arrivo-vincente-di-Ionut-Zinca-alla-Red-Rock-Ultraskymarathon
7 Agosto 2012 Di Giorgio Pesenti

Due capolavori per le aquile Valetudo Rumene Zinca Ionut e Szabolcs Itavan Gyorgy. Argento e Bronzo rosa per Brizio Emanuela e Mora Cecilia. 7° Bazzana, 9° Berlinghieri, 10^ Vergura. Top rosa Serafini e Moscaretti. Vincono il circuito la Sportiva Gore-tex Emanuela Brizio e Luis Alberto Hernando, 2° Zinca Ionut e 5° Bazzana Fabio.

Ultra skymarathon: 43,1 i km, dislivello complessivo di 5600 metri, atleti classificati 63. Dalla piazza 4 luglio di Vezza d’Oglio, in provincia di Brescia Alta Valle Camonica, domenica 5 agosto alle 7.30 è stato sparato il via a questa quinta e ultima prova del circuito della Sportiva Gore-tex mountain running cup. Dopo pochi metri Ionut Zinca della Valetudo skyrunning Italia ha preso la testa della gara e ha corso in perfetta solitudine fino sul nastro dell’arrivo, il campione del mondo di skyrunning Hernando Luis Alberto ha provato più volte ad avvicinare Zinca ma il campione Rumeno non si è mai fatto raggiungere. L’aquila Zinca ha tritato il record della corsa con il superlativo tempo di 4h20'50". Argento per lo Spagnolo Luis Alberto Hernando in 4h26'28", 3° il vincitore 2011 Riccardo Faverio G.S. Orobie in 4h27'54". Per il team Valetudo ottimi i piazzamenti di Bazzana Fabio 7° e Berlinghieri Clemente 9°.
La corsa rosa è stata la fotocopia di quella maschile, la giovane atleta della Salomon Silvia Serafini ha preso subito il comando della marathon dei sassi rossi e chilometro dopo chilometro ha staccato inesorabilmente le campionesse iridate della Valetudo Emanuela Brizio e Cecilia Mora. Silvia Serafini è arrivata in piazza 4 luglio con il nuovo record rosa della Red Rock in 5h13'14", argento e bronzo rispettivamente per Emanuela Brizio in 5h27' 01" e Cecilia Mora in 5h49'40", buona decima piazza per la Valetudo rosa Carmela Vergura.

Nella Skyrace di 27,7 km per un dislivello complessivo di 3100 metri, atleti classificati 121. L’aquila Rumena della Valetudo Skyrunning Italia Szabolcs Istvan Gyorgy emula il suo capitano Zinca e come da copione dopo lo start delle ore 07.50 si invola verso la cima del monte Pagano e per gli avversari non c’è stato verso di andarlo a riprendere. Il giovane skyrunner s’impone con il tempo di 2h19'54". Secondo gradino del podio per il Bresciano Franco Bani in 2h23'18", bronzo per Fabrizio Scalvinoni in 2h27'24". Nella mezza femminile Moraschetti Anna fa sua la skyrace in 2h58'51", sul podio seconda Graziana Pé in 3h15'50" e 3^ Ida Paresi in 3h23'15".

Fonte: Running Passion - La Stampa

Nessun commento:

Posta un commento