La comunità romena si incontra e si racconta attraverso storie quotidiane, punti di vista, fatti di cronaca, appuntamenti e novità, per non dimenticare le radici e per vivere meglio la distanza da casa.
Informazioni utili per i romeni che vivono in Italia, per conoscere le opportunità che la realtà circostante offre e divenire cittadini attivi.

Bun găsit pe site! Benvenuto!

Comentează articolele publicate!

lunedì 17 settembre 2012

La Spal parla rumeno con gli ultimi due innesti

I difensori under Mirzau e Ciocirlan hanno convinto staff tecnico e dirigenza Oggi ripresa degli allenamenti, poi allo stadio alla messa per Campione

FERRARA. Parla rumeno la campagna acquisti della Spal, che cercava due '94 per completare la rosa ed evitare contrattempi come nell’esordio col Mezzolara. A Budrio, infatti, in mancanza di un fuoriquota dello stesso anno, Cocurnia, subentrato a Shqypi, aveva giocato claudicante gli ultimi 25' di gioco.

Onde scongiurare una simile congiunzione negativa in futuro, la società ha provveduto a reclutare quanto di meglio ci fosse sul mercato. Alla fine, al centro di via Copparo, mercoledì pomeriggio sono stati provati ben sei giocatori nell'amichevole contro la Juniores di Albiero. Reclutati all'ultimo dal responsabile del settore giovanile Laurino, sono arrivati calciatori in erba originari della Romania, vale a dire i difensori Ionuz Mirzau e Bogdan Ciocirlan. I due si sono messi in mostra nella formazione degli Under, facendo vedere cose interessanti.

Mirzau ha guidato la sua difesa con precisione e disinvoltura, senza voler strafare e impedendo che i gol subiti arrivassero dalla sua parte; pulito nelle entrate e preciso negli appoggi, il giocatore ha notevoli margini di miglioramento su cui mister Sassarini potrà lavorare nel prosieguo della stagione.

Ciocirlan ha percorso, partendo dal basso, tutta la sua fascia destra per un'ora di gioco; fisicamente davvero possente per l'età, l'esterno ha dimostrato giusta cattiveria agonistica e un buon lancio lungo d'esterno, tanto che ha battuto tutti i calci d'angolo dalla sua parte.

Nella giornata di ieri, la squadra ha svolto solo l'allenamento mattutino. Si torna a lavorare oggi con una doppia seduta: poi, alle 18 tutti allo stadio, dove si terrà la messa per ricordare la scomparsa di Giuseppe Campione; lo stadio sarà aperto a tutti, la messa sarà celebrata da don Umberto Poli in tribuna.

Per quanto riguarda la situazione infortuni, continuano i miglioramenti per Mazzoli, Marcolini, Pignatta, Gallo e Rocchi, che dovrebbero farcela per essere disponibili per domenica. La terza giornata di campionato prevede la trasferta a Fidenza, che ha un punto di vantaggio sulla alla Spal.

Corrado Magnoni

14 settembre 2012

Fonte: La Nuova Ferrara

Nessun commento:

Posta un commento