La comunità romena si incontra e si racconta attraverso storie quotidiane, punti di vista, fatti di cronaca, appuntamenti e novità, per non dimenticare le radici e per vivere meglio la distanza da casa.
Informazioni utili per i romeni che vivono in Italia, per conoscere le opportunità che la realtà circostante offre e divenire cittadini attivi.

Bun găsit pe site! Benvenuto!

Comentează articolele publicate!

domenica 16 settembre 2012

Mostre sulla Romania al Castello di Moncalieri

Sabato 15 settembre 2012 al Castello di Moncalieri sono state inaugurate due mostre sulla Romania:

- Mostra temporanea presso il Castello di Moncalieri, appartamento della Principessa Maria Letizia: Viaggiatori dal Paese dei Cris - Romania, con abiti ed oggetti da viaggio originali romeni del XIX secolo. Con una conferenza del prof. Aurel Chiriac, direttore del Muzeul Tarii Crisurilor di Oradea prestatore delle opere in mostra, e del Direttore del Castello di Moncalieri. Apertura mostra: 15 settembre 2012 – 4 novembre 2012 Orari: da mercoledì a domenica 10,00 – 18,00

- Mostra temporanea presso l’arcata centrale del Giardino delle Rose del Castello: Miracoli di legno - Chiese tradizionali dalla Romania - immagini fotografiche di grandi dimensioni delle chiese tradizionali della Romania. Apertura mostra: 15 settembre 2012 – 1° novembre 2012 Orari: da mercoledì a domenica 10,00 – 18,00

La doppia esposizione, che intende offrire a tutti i cittadini del Piemonte l'occasione per incontrare alcuni tratti della spiritualità e della cultura tradizionale romena, ha ottenuto il patrocinio del Consiglio Regionale Bihor, del Comune di Oradea, dell'Università di Oradea, nonchè del Consolato Generale di Romania a Torino.

Sono disponibili i seguenti documenti:
Pieghevole della manifestazione (259.91 KB)
Comunicato stampa Viaggiatori dal Paese dei Cris (594.19 KB)
Comunicato stampa Miracoli di legno (599.29 KB)
Manifesto del festival del libro di viaggio (270.14 KB)
Manifesto Viaggiatori dal Paese dei Cris (4.31 MB)
Manifesto Miracoli di legno (4.44 MB)

Fonte: Città di Torino

Nessun commento:

Posta un commento