La comunità romena si incontra e si racconta attraverso storie quotidiane, punti di vista, fatti di cronaca, appuntamenti e novità, per non dimenticare le radici e per vivere meglio la distanza da casa.
Informazioni utili per i romeni che vivono in Italia, per conoscere le opportunità che la realtà circostante offre e divenire cittadini attivi.

Bun găsit pe site! Benvenuto!

Comentează articolele publicate!

martedì 6 novembre 2012

Morgen, film romeno mai distribuito in Italia per CinemainStrada il 9 novembre

30/10/2012
LP Luigi Piga

CinemaInStrada il 9 novembre propone un film romeno in lingua originale con sottotitoli in italiano, mai distribuito in Italia e vincitore del Gran Premio della Giuria al Festival di Locarno del 2010

MORGEN, FILM ROMENO MAI DISTRIBUITO IN ITALIA PER CINEMAINSTRADA IL 9 NOVEMBRE

quarto appuntamento di CinemaInStrada al CinemaTeatro Monterosa di Barriera di Milano con Morgen, film del regista romeno Marian Crisan, una storia profonda e sincera che spiega con sarcasmo la differenza tra ciò che è confine e ciò che è frontiera

venerdì 9 novembre 2012 – ore 21:00
CinemaTeatro Monterosa – via Brandizzo 65 – TORINO
ingresso 3 euro - ingresso gratuito per i minori di 18 anni
biglietto sospeso! (compra un biglietto per un altro spettatore)

proiezione di
‘MORGEN'
di Marian Crisan, ROMANIA/UNGHERIA/FRANCIA, 2010, 100 minuti
Versione originale con sottotitoli in italiano - film mai distribuito in Italia

Quarta proiezione ‘al chiuso' dell'VIII edizione di CinemaInStrada con ‘Morgen', ennesimo film del cartellone mai distribuito in Italia e primo lungometraggio del regista romeno Marian Crisan che mette in scena con ironia l'incontro tra due persone in un contesto assurdo, quello di una frontiera blindata sotto il regime di Ceauşescu, sparita di fatto nel 2002 ma sorvegliata da una guardia di frontiera che controlla l'intero territorio circostante. Una storia profonda e sincera, che spiega con sarcasmo la differenza tra ciò che è confine e ciò che è frontiera.

I prossimi appuntamenti di CinemaInStrada, sempre al CinemaTeatro Monterosa, saranno i seguenti: il 16 novembre ‘Un cuento Chino' (titolo in italiano ‘Cosa piove dal cielo?'), film del 2011 del regista argentino Sebastián Borensztein, il 23 novembre ‘Nentori i dyte' (titolo in italiano ‘Il secondo novembre'), film storico albanese del 1982 ad opera del regista Viktor Gjika e mai distribuito in Italia.

‘MORGEN' – scheda del film
Regia: Marian Crisan
Anno di produzione: 2010 - Durata: 100' - Paesi: ROMANIA/UNGHERIA/FRANCIA
interpreti: András Hatházi, Yilmaz Yalcin, Elvira Rimbu, Dorin C. Zachei
Sinossi: Nelu, un uomo sulla quarantina, lavora come guardia di sicurezza al supermercato di Salonta, una piccola cittadina sul confine rumeno-ungherese. Qui, molta gente tenta con ogni mezzo di superare illegalmente la frontiera per raggiungere l'Europa occidentale attraverso l'Ungheria. Per Nelu, le giornate trascorrono una identica all'altra: all'alba va a pescare, poi al lavoro e infine torna a casa da Florica, sua moglie, in una fattoria isolata nei campi fuori dall'abitato. Un giorno, Nelu pesca ‘qualcosa' di diverso: un cittadino turco che sta tentando di attraversare la frontiera. Incapaci di intendersi verbalmente, i due riescono comunque a comunicare. Nelu porta lo straniero a casa sua, offrendogli vestiti asciutti, cibo e ospitalità. In cambio, l'altro gli dà tutti i soldi che possiede, chiedendogli di aiutarlo a varcare il confine. Nelu accetta il pagamento e promette di aiutarlo l'indomani, Morgen...

Il regista Marian Crisan è nato in Romania nel 1976 e si è diplomato in regia cinematografica all'Accademia di teatro e cinema di Bucarest. Nel 2008, il suo film d'esordio Megatron vince a Cannes la Palma d'oro per il miglior cortometraggio. Morgen è il suo primo lungometraggio con il quale ha vinto il Premio Speciale della Giuria al Festival di Locarno.

CinemaInStrada, in uno dei quartieri periferici di Torino a più alta densità migratoria, coniuga la dimensione artistica e culturale con quella sociale attraverso la proiezione di film popolari, in lingua originale e sottotitolati in italiano, rappresentativi delle comunità (romena, marocchina, cinese, ecc..) più numerose residenti nel quartiere e coinvolgendo queste comunità nella realizzazione del progetto, in modo particolare nella scelta dei film.
Questa edizione del festival viene organizzata all'interno del progetto ‘Urban Barriera - cosa succede in Barriera?' e l'Associazione i313 ha anche predisposto un'azione di crowdfunding per poter completare al meglio l'organizzazione delle serate con donazioni minime di 5 euro attraverso la piattaforma Kapipal con informazioni sul sito www.associazione313.org  o direttamente in http://www.kapipal.com/2ef9027084a34e2e9c66f644cb54bc3f
Le proiezioni al CinemaTeatro Monterosa hanno un ingresso popolare di soli 3 euro, gratuito per i minorenni e con sconti per le famiglie. Inoltre, in seguito al recente ingresso dell'Associazione i313, organizzatrice del festival, nella Rete del Caffè Sospeso www.retedelcaffesospeso.com, la tradizione antica e solidale del Caffè Sospeso praticata nei bar napoletani si traduce a Torino in un ‘biglietto sospeso': chiunque vorrà potrà pagare, oltre al proprio, un altro o altri biglietti d'ingresso alla serata che verranno lasciati in “sospeso” affinché possano essere utilizzati da altri spettatori.

Fonte: PiemontePress


Leggi anche:
"Oltre le colline" del rumeno Mungiu, fra religione, peccato e demoni. La recensione

Nessun commento:

Posta un commento