La comunità romena si incontra e si racconta attraverso storie quotidiane, punti di vista, fatti di cronaca, appuntamenti e novità, per non dimenticare le radici e per vivere meglio la distanza da casa.
Informazioni utili per i romeni che vivono in Italia, per conoscere le opportunità che la realtà circostante offre e divenire cittadini attivi.

Bun găsit pe site! Benvenuto!

Comentează articolele publicate!

domenica 18 novembre 2012

Protesta contro un giudice: resterà accampato all'esterno del tribunale

L'uomo durante la sua protesta
Contesta un ordine di protezione: «Non posso nemmeno avvicinarmi alla casa che ho comprato con mia moglie» un 44enne romeno, da 22 anni in italia

Romeno, 44 anni, operatore socio sanitario, in Italia da 22 anni, protesta all’esterno del tribunale per un problema con la ex moglie che l’ha portato pure a perdere il lavoro. «Starò qui» dice seduto sulla statua di Giuseppe Zanardelli, il corpo avvolto in una trapunta, finchè la mia situazione non si risolverà. Senza lavoro da qualche tempo, il 44enne, che fino all’anno scorso viveva con la moglie a Rezzato, contesta la proroga di un ordine di protezione deciso dal giudice dopo la denuncia della moglie.

E per far sentire le sue ragioni Martin ha deciso che adesso tutte le mattine, dopo aver trascorso la notte in auto («non possono nemmeno avvicinarmi alla casa che ho comprato con mia moglie»), si piazzerà davanti al tribunale. La sua protesta ha fatto intervenire i carabinieri del Nucleo Tribunale e una pattuglia della Volante: gli agenti hanno preso nota del nominativo e registrato i motivi della protesta. Martin è rimasto accampato alla base del monumento fino all’1 e trenta, poi se ne è andato, come aveva promesso.

Wilma Petenzi
16 novembre 2012

Fonte: Corriere della Sera


Leggi anche:
Per protesta si accampa davanti al Palagiustizia

Nessun commento:

Posta un commento