La comunità romena si incontra e si racconta attraverso storie quotidiane, punti di vista, fatti di cronaca, appuntamenti e novità, per non dimenticare le radici e per vivere meglio la distanza da casa.
Informazioni utili per i romeni che vivono in Italia, per conoscere le opportunità che la realtà circostante offre e divenire cittadini attivi.

Bun găsit pe site! Benvenuto!

Comentează articolele publicate!

martedì 27 novembre 2012

Rapinati e picchiati sotto casa

L'AGGUATO. Ieri mattina alle 5.30 due coniugi romeni e un loro amico sono stati aggrediti a Montecchio Maggiore
I tre tornavano dalla discoteca che gestiscono a Vicenza ovest Ad aspettarli quattro banditi armati che li hanno pestati
26/11/2012

I rapinatori hanno atteso le vittime nel parcheggio vicino a casa

Ancora un agguato sotto casa. Ancora titolari di una discoteca rapinati e picchiati da una banda che li aspetta al “varco” per portare via l'incasso della serata. LA RAPINA. Sono le 5.30 di domenica mattina, in via Martiri delle Foibe a Montecchio Maggiore. Nel quartiere residenziale non passa una macchina, c'è il silenzio assoluto. Nicolae Dumitru, romeno, 42 anni, la compagna di 30 e un amico di 35 tornano dopo una serata di lavoro nel loro locale, l'Europa club (più conosciuto con il vecchio nome, Dunarea) che si trova in città, in via dell'Artigianato. Hanno appena lasciato l'auto nel parcheggio dietro la loro palazzina quando, dal buio, sbucano quattro uomini. Hanno i guanti, il passamontagna e almeno due di loro sono armati. Le vittime non hanno nemmeno il tempo di reagire che vengono aggredite. Nicolae Dumitru viene colpito con forza alla testa con il calcio della pistola, la moglie viene spinta a terra, le strappano la borsa con dentro l'incasso della serata, circa duemila euro. Poi la fuga a gran velocità verso Montebello, sull'Audi A6 della coppia. I SOCCORSI. Uno dei residenti viene svegliato dalle urla e dal trambusto e corre subito in aiuto. «Il ferito era steso a terra, perdeva molto sangue e l'ho subito accompagnato in ospedale - ha spiegato ieri -. Per fortuna, invece, la moglie, anche se molto spaventata, era pressoché illesa, aveva solo qualche escoriazione». «Erano in quattro - ha aggiunto - e devono essere arrivati con due macchine. Per la fuga si sono divisi, portandosi via quella della coppia e abbandonandone una, sicuramente rubata». LE INDAGINI. A Montecchio, ieri mattina, sono intervenuti i carabinieri della compagnia di Valdagno che hanno immediatamente dato il via alle ricerche della banda e ai rilievi sulla macchina abbandonata. Per ora, dei malviventi, nessuna traccia, così come sembra essere sparita nel nulla l'Audi portata via ai due romeni. Dalle prime testimonianze raccolte solo uno dei quattro avrebbe parlato. Gli altri per tutto il tempo non avrebbero detto una parola. Non si esclude dunque che possano essere persone con cui Dumitru aveva avuto rapporti e che non volevano farsi riconoscere. A CREAZZO. Meno di una settimana fa un colpo del tutto simile era stato messo a segno a Creazzo. Due rapinatori avevano aspettato il ritorno del titolare della discoteca Nordest di Caldogno. Quando l'uomo e la moglie erano arrivati nel giardino di casa erano stati picchiati selvaggiamente ed era stato portato via l'incasso della serata, circa quattromila euro.

Claudia Milani Vicenzi

Fonte: Il Giornale di Vicenza

Nessun commento:

Posta un commento