La comunità romena si incontra e si racconta attraverso storie quotidiane, punti di vista, fatti di cronaca, appuntamenti e novità, per non dimenticare le radici e per vivere meglio la distanza da casa.
Informazioni utili per i romeni che vivono in Italia, per conoscere le opportunità che la realtà circostante offre e divenire cittadini attivi.

Bun găsit pe site! Benvenuto!

Comentează articolele publicate!

sabato 8 dicembre 2012

Elezioni Parlamentari Romene, si vota anche a Ladispoli

Venerdì 07 Dicembre 2012

A Ladispoli, in occasione delle elezioni di Camera e Senato del Parlamento della Romania che si svolgeranno domenica, sarà allestito un seggio elettorale per tutti i cittadini romeni residenti sul territorio.

"Potranno partecipare a queste elezioni - ha spiegato il delegato ai rapporti con la Comunità romena Adrian Gherman - i cittadini residenti all'estero per i quali il Ministero degli Esteri Romeno ha predisposto l'apertura di circa 300 sezioni in tutto il mondo. La città di Ladispoli si trova ad essere al centro di confluenza di tutti i cittadini romeni aventi diritto al voto per il litorale nord del Lazio. Il 9 dicembre la sezione elettorale di Ladispoli sarà aperta presso la scuola media Corrado Melone in piazza Falcone dalle 7 alle 21. Per votare è necessario presentarsi con un documento di identità emesso dalle autorità romene e con un documento emesso dalle autorità italiane, entrambi validi al momento del voto. A Ladispoli gli aventi diritto al voto sono circa 4.000. Con l'augurio - ha concluso Gherman - che la partecipazione sia la più ampia possibile, desidero esprimere a nome mio personale e di tutta la comunità romena, la nostra gratitudine alle autorità e alla città di Ladispoli per la disponibilità da sempre dimostrata".

Fonte: TRC Giornale


Leggi anche:
Romania, vigilia di elezioni tra miseria e incertezze
Elezioni in Romania: poche soprese

2 commenti:

Anonimo ha detto...

L'affluenza vedo che è molto bassa.
due sono le cose:
o ai Rumeni le votaizoni non interessano, oppure (e quello che credo io) saranno stati impegnati a svaligiare appartamenti o lavare vetri ai semafori.
Nel tardo pomeriggio dovendo accompagnare sul marciapiede le vostre donne non potevate andare ai seggi.

L'unica soluzione per il vostro paese è restaurare la Monarchia nella persona di Sua Maestà Michele II. Resterete sempre zingari pidocchiosi, ma almeno avrete una persona rispettabile a vostro capo.

Alberto Conterio
Responsabile Alleanza Monarchica - Stella e Corona per il Piemonte


p.s.
per vostra conoscenza non mi fanno paura zingari, tagliagole, prostitute e altre cose che solo voi potete esportare.


alberto.conterio@hotmail.com

Anonimo ha detto...

La mancanza di un partito decisamente monarchico ha favorito la scarsa affluenza alle urne.
Sappiamo bene che il Popolo Rumeno (non gli zingari pulciosi e pidocchiosi) vuole la Monarchia.
Di questo ne parlò abbondantemente nel mio mensile "L'Araldo di Biella".

per tutti i rumeni che mi contatteranno che hanno sentimenti monarchici invierò loro gratis l'Araldo di Biella in edizione cartacea.

Inoltre, la Costituente Monarchica è disposta a finanziare economicamente tutti quei cittadini rumeni che volessero recarsi in romania per far sentire il loro supporto a Re Michele
- Conte Alberto Conterio di Quittengo e della Balma (candidato Sindaco di Quittengo, Vicepresidente delle industrie Ragno: cell.
340 / 58.75.737
- Costituente Monarchica - Stella e Corona, segreteria regionale Piemonte: 015/60.165

Alberto Conterio
Responsabile Alleanza Monarchica - Stella e Corona per il Piemonte



alberto.conterio@hotmail.com

http://opinionimonarchiche.blogspot.com/

Posta un commento