La comunità romena si incontra e si racconta attraverso storie quotidiane, punti di vista, fatti di cronaca, appuntamenti e novità, per non dimenticare le radici e per vivere meglio la distanza da casa.
Informazioni utili per i romeni che vivono in Italia, per conoscere le opportunità che la realtà circostante offre e divenire cittadini attivi.

Bun găsit pe site! Benvenuto!

Comentează articolele publicate!

lunedì 8 aprile 2013

Donna trovata morta in casa a Ravenna, marito confessa omicidio

(AGI) - Ravenna, 3 apr. - E' stato fermato nella tarda serata di ieri con l'accusa di omicidio volontario Valer Ispas Baciu, il romeno di 45 anni marito di Adela Simona Andro, 36 anni, l'infermiera anche lei romena trovata morta ieri mattina in casa a Ravenna dai carabinieri, allertati dai vicini. L'uomo ha confessato il delitto alla presenza del suo avvocato, sostenendo che si e' trattato di un omicidio preterintenzionale. Avrebbe stretto le mani al collo della donna strangolandola in un momento d'ira quando lei gli diceva che voleva lasciarlo. Dopo ha vegliato il cadavere per alcune ore. "La amavo, non volevo ucciderla": queste le parole che hanno seguito la confessione del romeno, 45 anni e regolare in Italia, con un lavoro saltuario da muratore. Il comportamento dell'uomo era subito sembrato strano: dopo il fatto aveva contattato alcuni vicini dicendo che la moglie - distesa sul letto in casa, senza apparenti segni di violenza- era morta.
Qualcuno, insospettito, ha chiamato i militari che hanno trovato l'uomo in casa a vegliarla. La confessione e' arrivata in serata, dopo un lungo interrogatorio in caserma: il romeno ha ricostruito nel dettaglio tutto quanto avvenuto prima e dopo il fatto, ribadendo sempre la sua intenzione di non uccidere la donna. La coppia era sposata da un paio d'anni, e da tempo viveva nella casa di via Bozzi dove e' avvenuto l'omicidio. Nel passato qualche normale litigio, niente di piu'. Ieri la decisione della donna di lasciarlo.

Fonte: AGI

Nessun commento:

Posta un commento