La comunità romena si incontra e si racconta attraverso storie quotidiane, punti di vista, fatti di cronaca, appuntamenti e novità, per non dimenticare le radici e per vivere meglio la distanza da casa.
Informazioni utili per i romeni che vivono in Italia, per conoscere le opportunità che la realtà circostante offre e divenire cittadini attivi.

Bun găsit pe site! Benvenuto!

Comentează articolele publicate!

lunedì 1 aprile 2013

Infortunio, grave un camionista rumeno

Un uomo di 45 anni è stato travolto dalla sponda di una bisarca al terminal Cetal dello scalo

Infortunio in porto ieri a Monfalcone, coinvolto un autotrasportatore rumeno di 45 anni(Alin Dasa) che conduceva una bisarca carica di automobili. Nella manovra di sbarco delle auto è stato colpito da una sponda del mezzo e ha subito un trauma di schiacciamento. È stato ricoverato in prognosi riservata all’ospedale di Monfalcone.

È successo nel pomeriggio, nell’area della Cetal dove vengono parcheggiate le automobili che ripartono via mare. E proprio ieri era in corso un’operazione di sbarco-imbarco con una nave Grimaldi ormeggiata “in andana”, ovvero con la poppa in banchina e con la prua verso il mare. L’autotrasportatore che giungeva dall’esterno si è presentato in porto e ha raggiunto all’interno l’area dove sono parcheggiate le automobili pronte per ripartire. Sceso da mezzo come sempre ha preparato la bisarca per scaricare. Ed è allora che è successo l’incidente. Le autorità stanno ancora facendo le verifiche, ma da quanto si è potuto sapere sembra che una parte della bisarca, forse una sponda, si sia improvvisamente sbloccata finendo addosso all’uomo e provocandogli un trauma da schiacciamento. Sono intervenuti subito alcuni operatori che erano sul posto, richiamati dalle grida dell’uomo. Immediatamente sono stati chiamati i soccorsi: sono arrivati un’ambulanza con l’auto medica. A coordinare le operazioni prima i carabinieri e poi la Guardia costiera. I sanitari hanno messo in sicurezza lo sfortunato e poi hanno deciso di portarlo all’ospedale di Monfalcone in codice rosso dove è stato accolto e ricoverato in prognosi riservata viste le sue condizioni.

23 marzo 2013

Fonte: Il Piccolo

Nessun commento:

Posta un commento