La comunità romena si incontra e si racconta attraverso storie quotidiane, punti di vista, fatti di cronaca, appuntamenti e novità, per non dimenticare le radici e per vivere meglio la distanza da casa.
Informazioni utili per i romeni che vivono in Italia, per conoscere le opportunità che la realtà circostante offre e divenire cittadini attivi.

Bun găsit pe site! Benvenuto!

Comentează articolele publicate!

domenica 21 luglio 2013

La partecipazione del sassofonista romeno Nicolas Simion a Trieste Loves Jazz 2013 e Venice Jazz Festival 2013‏

COMUNICATO STAMPA

La partecipazione del sassofonista romeno Nicolas Simion a Trieste Loves Jazz 2013 e Venice Jazz Festival 2013

Nel periodo 23-25 luglio 2013 l’Istituto Romeno di Cultura e Ricerca Umanistica di Venezia sostiene la partecipazione del sassofonista romeno Nicolas Simion insieme al The Backyard Jazz Orhestra a due dei più importanti festival di jazz in Italia: Trieste Loves Jazz 2013 (martedì, 23 luglio 2013, ore 21:00, in Piazza Verdi a Trieste) e Venice Jazz Festival 2013 (mercoledì, 24 luglio 2013, ore 19:30, in Campo Bella Vienna – Rialto a Venezia e giovedì, 25 luglio 2013, ore 21:15, nei Giardini del Palazzo Municipale di Fiesso D'Artico – Venezia).
The Backyard Jazz Orchestra – è un progetto sostenuto dall’Istituto Goethe in collaborazione con Stefan Schultze e Peter Ehwald con lo scopo di presentare il ricco patrimonio musicale dei Balcani in una formula di jazz contemporaneo. L’orchestra è composta, sia da alcuni dei più famosi musicisti della regione, sia da quelli nuovi appena entranti sul palcoscenico del jazz internazionale.
Dell’orchestra fanno parte: Peter Ehwald, sassofono e clarinetto (Germania); Stefan Schultze, pianoforte (Germania); Martin Lubenov, fisarmonica (Bulgaria); Theresia Philipp, sassofono e flauto (Germania); Nicolas Simion, sassofono e clarinetto (Romania); Darko Sedak-Benčic, tromba (Croazia); Branko Ilievski, trombone (Macedonia); Gordan Spasovski, tastiere (Macedonia); Daniel Schröteler, percussioni (Germania); Elena Hristova, voce (Macedonia); Ermal Rodi, sassofono e flauto (Albania); Christian Altehülshorst, tromba (Germania); Nemanja Zlatarev, trombone (Serbia); Filip Gavranovic, chitarra (Austria); Fedor Ruskuc, basso (Serbia).
Nicolas Simion è uno dei pochi musicisti romeni della sua generazione a esser rimasto fedele al jazz romeno e a essersi fatto strada nel panorama europeo del jazz contemporaneo portando avanti le idee e l’esperienza della "generazione d'oro" del jazz autoctono (creatasi negli anni ’50-’60 con Jancy Körössy, Richard Oschanitzky, Marius Popp, Dan Mândrilă, Ştefan Berindei, Johnny Răducanu, Eugen Gondi, Aura Urziceanu e molti altri), consapevole che solo una sintesi del folklore romeno, della musica classica (soprattutto del ’900) e del jazz gli avrebbe conferito un’identità artistica, destinata a essere al contempo romena e universale. Etno jazz, folk jazz o world music... non importa tanto l’etichetta, quanto il contenuto e il messaggio di quest’arte sonora. La sua musica sa di romeno, senza che ci sia nulla di forzato; la tavolozza coloristica dei brani da lui composti, adattati o arrangiati, nonché la sua intera creazione incisa su oltre 30 CD sono la prova di oltre 30 anni di duro lavoro. Ne menzioniamo solo 3 CD del 2011: "Balkan Jazz" con la WDR Big Band (composizioni scritte da Nicolas Simion e arrangiate da Bill Dobbins); "Classic meets Jazz" con l'Orchestra d'archi della Filarmonica di Braşov e Nicolas Simion Group; "Magia Drops" Trio feat. Florian Weber (p) e Fausto Beccalossi (acc.) Nicolas Simion attualmente vive e lavora a Colonia (Germania).

La partecipazione di Nicolas Simion a Trieste Loves Jazz 2013 e Venice Jazz Festival 2013 gode del sostegno finanziario dell’Istituto Culturale Romeno.

Per ulteriori informazioni:
Trieste Loves Jazz - http://triestelovesjazz.com/2013/programma-2013/
Venice Jazz Festival - http://www.venetojazz.com/venezia-jazz-festival-2013/#.UeUhGb5H6M8

Responsabile progetto: MIHAI STAN
Tel. +39.041.5242309
Mail mihai.stan@icr.ro
ISTITUTO ROMENO DI CULTURA E RICERCA UMANISTICA DI VENEZIA

Nessun commento:

Posta un commento