La comunità romena si incontra e si racconta attraverso storie quotidiane, punti di vista, fatti di cronaca, appuntamenti e novità, per non dimenticare le radici e per vivere meglio la distanza da casa.
Informazioni utili per i romeni che vivono in Italia, per conoscere le opportunità che la realtà circostante offre e divenire cittadini attivi.

Bun găsit pe site! Benvenuto!

Comentează articolele publicate!

domenica 29 settembre 2013

Manifestazione degli animalisti e dei Verdi Ecologisti fuori al consolato rumeno di Napoli contro la strage di randagi

CRONACA
Venerdì 20 Settembre 2013

NAPOLI- Oggi per tutta la mattinata c' è stato un sit in ed una manifestazione degli animalisti e Verdi Ecologisti all' ingresso del consolato rumeno di Napoli a via Generale Orsini 42 per protestare contro la strage assassina portata avanti dal governo rumeno con l' uccisione di migliaia di randagi massacrati a bastonate, veleni ed anche fucilate.

I corpi delle vittime vengono ammassati per le strade ed i bambini giocano tra i cadaveri di questi poveri animali.Alla protesta hanno partecipato il leader dei Verdi Ecologisti della Campania Francesco Emilio Borrelli, il garante degli animali Stella Cervasio e Patrizia Cipullo del movimento animalista campano.Una delegazione guidata da Borrelli e Cervasio scortata dalla polizia è stata ricevuta dal console onorario della Romania a Napoli la Dott.ssa Gilda Pacifico che ha ammesso di non poter rispondere alle tante proteste e domande dei napoletani perchè anche loro non sono ben informati su quello che sta succedendo nel loro paese."Siamo pronti ad occupare il consolato - spiegano gli organizzatori - finchè non fermeranno questa strage di animali innocenti. Rimaniamo con il fiato sospeso e saremo mobilitati fino al 25 settembre, data in cui la Corte costituzionale si esprimerà sulla legge ammazzarandagi approvata in Romania e per ora in parte “bloccata”. Intanto registriamo che il consolato rumeno non difende in alcun modo e neanche formalmente questa strage e questo ci fa ben sperare. Nessun essere umano dovrebbe difendere le ragioni ed i metodi di un simile massacro".

Fonte: NapoliVillage


Leggi anche:
"Il 3 ottobre tutti in piazza per dire no alla Romania"
I randagi rumeni e la legge che li vuole morti – L’impegno dell’Ambasciatore di Romania in Italia
Romania, approvata la legge: randagi catturati e uccisi dopo 14 giorni
Strage dei cani, è legge: no alla Romania nell’area Schengen. Proteste nelle capitali europee

Citeste si:
Decizie a Curţii Constituţionale: câinii maidanezi pot fi eutanasiaţi. Băsescu a promulgat legea

Nessun commento:

Posta un commento