La comunità romena si incontra e si racconta attraverso storie quotidiane, punti di vista, fatti di cronaca, appuntamenti e novità, per non dimenticare le radici e per vivere meglio la distanza da casa.
Informazioni utili per i romeni che vivono in Italia, per conoscere le opportunità che la realtà circostante offre e divenire cittadini attivi.

Bun găsit pe site! Benvenuto!

Comentează articolele publicate!

domenica 20 ottobre 2013

Ancona, pestato nell'androne della stazione ferroviaria: è grave

ANCONA Pestaggio davanti agli occhi di decine di persone. Il fatto è accaduto ieri sera nell'androne della stazione in piazza Rosselli. Le 19 sono passate da pochi minuti quando L.P. un romeno di 57 anni molto probabilmente senza fissa dimora, si avvicina alle biglietterie automatiche, in mano ha una busta con dentro vestiti. Ad un certo punto viene avvicinato da una persona di circa 30 anni che l'ha colpito al volto con un pugno. E’ stramazzato al suolo dove è stato poi raggiunto da una serie di calci al in testa. L'intera scena durata una manciata di secondi si è svolta sotto lo sguardo atterrito di decine di viaggiatori in attesa di fare il biglietto. Chi ha potuto si è allontanato per non rimanere coinvolto nella colluttazione. L'aggressore, una volta portata a termine la missione, è scappato verso piazza Rosselli facendo perdere le proprie tracce. A terra privo di coscienza è rimasto il romeno che ha iniziato a perdere sangue dalla testa. Immediata la chiamata alla centrale operativa del 118. Sul posto i militi della Croce Gialla di Ancona e l'automedica.
Il ferito era privo di sensi e in preda a convulsioni. Trasportato al pronto soccorso dell'ospedale regionale di Torrette i medici gli hanno diagnosticato un trauma cranico. E' grave.

Nel frattempo nell'androne della stazione erano intervenuti gli agenti della polizia ferroviaria.
Piazza Rosselli è stata battuta palmo a palmo ma dell'aggressore non c'era traccia. Si cercano le immagini dell'aggressore dalle numerose telecamere di sorveglianza presenti nell'androne della stazione.

La caccia all'uomo da parte della polizia ferroviaria è andata avanti per tutta la notte.

Giovedì 17 Ottobre 2013

Fonte: Il Messaggero

Nessun commento:

Posta un commento