La comunità romena si incontra e si racconta attraverso storie quotidiane, punti di vista, fatti di cronaca, appuntamenti e novità, per non dimenticare le radici e per vivere meglio la distanza da casa.
Informazioni utili per i romeni che vivono in Italia, per conoscere le opportunità che la realtà circostante offre e divenire cittadini attivi.

Bun găsit pe site! Benvenuto!

Comentează articolele publicate!

domenica 29 dicembre 2013

Boxe. Domenica a Ugento sifda tra Italia e Romania

Sabato 28 Dicembre 2013

Il PalaOzan ospiterà il VI Galà Pugilistico Città di Ugento tra le rappresentative italiana e rumena, nel segno di Mandela...

È proprio il caso di dirlo: il conto alla rovescia è iniziato. Mancano difatti pochi giorni per l'inizio della sesta edizione del Galà Pugilistico – Città di Ugento. La prestigiosa kermesse, in programma domenica 29 dicembre (a partire dalle ore 19,00) all'interno del PalaOzan-Tiziano Manni di Ugento, anche quest'anno si accinge a regalare grandi emozioni per il corposo pubblico chiamato ad assistere ad uno dei principali eventi sportivi organizzati nel Salento.

La manifestazione è organizzata grazie alla sinergia dell'Assessorato allo Sport di Ugento, all'A.S. Eventi & Sport e alla società pugilistica BeBoxe di Copertino.

Particolarmente raggiante per l’avvicinarsi del 29 dicembre, è il massimo responsabile della macchina organizzativa: «Dopo aver affrontato un periodo denso di incombenze legate ai preparativi della kermesse, è oramai cominciato il count down – spiega l’organizzatore Totò Carafa – La boxe è uno sport meraviglioso; sul ring si ha la consapevolezza che tutto quello che potrebbe farti male si materializza davanti agli occhi dell’atleta e che nessuno giocherà alle tue spalle; non ci sono traditori sul ring, nessuna bugia su quel quadrato, perché la boxe è onore ed insegna a crescere e diventare uomini. Si dice che l'uomo sia fatto di carne ed ossa e da una fibra miracolosa detta coraggio. I pugili, il loro coraggio, le loro privazioni; sono proprio le privazioni, insieme al sacrificio, al sudore e l’audacia che caratterizzano i pugili. Tornando al prossimo evento che sarà ospitato al PalaOzan, posso certificare il fatto che tutto il mio staff è già pronto per regalare al pubblico presente, nuove ed intense emozioni».

Quest'anno, sarà la volta della rappresentativa della Romania: il prossimo 29 dicembre, sei pugili, tra i migliori protagonisti salentini del 2013, affronteranno i rumeni. Tra i pugili italiani, l’Elite Giuseppe Carafa di Ugento, i gemelli (Junior) Damiano e Nicola Cordella di Copertino, Tony Sponziello (Elite) di Brindisi, ed inoltre Francesco Macrì (Junior) e Francesco Castellano (Elite) di Taranto.

Gli avversari Rumeni saranno: Marcel Fodor, Andrei Sfiriac, Tamas Kolosxvari, Zol Gergey, Lorand Szabo e Alin Bodea.

L’interessante sfida internazionale Italia vs Romania, non sarà il solo evento in programma dallo staff organizzatore. Il match-clou difatti, sarà rappresentato dall'incontro professionistico – valevole per la categoria dei Superwelter (sulla distanza delle sei riprese) tra il 21enne salentino Andrea Manco 5(ko1)+0+1 (OPI 2000) e il 35enne ungherese Lajos Munkacsy 10(ko4)+9(ko2)+3 (Petranyi Box Promotion). Manco attualmente rappresenta la migliore giovane espressione professionistica sul nostro territorio. Infine, ad impreziosire ulteriormente la serata ci saranno anche due match di kick-boxing: a salire sul quadrato, il 18enne professionista casaranese Matteo “Bull” De Rosa e il tarantino Alessandro Liuzzi; nella sfida femminile, sarà di scena Letizia Scarinci.

«Voglio concludere – aggiunge l’organizzatore Carafa – ricordando che in questo evento come sempre sono state coinvolte diverse scolaresche della provincia e invito tutti a seguire una serata dalle forti emozioni; infine voglio concludere citando le parole del compianto Nelson Mandela (grande amante della noble art): “Amo la scienza del pugilato: la strategia di attaccare e indietreggiare allo stesso tempo. La boxe significa uguaglianza. Sul ring il colore, l'età e la ricchezza non contano nulla”».

La conferanza stampa dell’evento, si svolgerà nel pomeriggio di sabato 28 dicembre, all’interno dell’Hotel Parco dei Principi a Torre San Giovanni (Marina di Ugento), alla presenza dei pugili e delle autorità politiche locali.

La struttura scelta dagli organizzatori, il PalaOzan di Ugento, ha indossato l'abito dei grandi appuntamenti, trasformandosi in pochi anni, nel Madison Square Garden del Salento. All'interno della struttura ugentina si sono avvicendati pugili olimpionici e professionisti, ricordiamo ad esempio, l'esordio in Puglia (nel 2008) del Supermedio Giuseppe Loffredo di Monteroni, ma anche le grandi emozioni registrate durante il match del Peso Massimo Emanuele Leo di Copertino contro il fortissimo lituano Ziausys Remijgius; sul ring di Ugento nelle passate edizioni sono saliti, il calabrese Alfredo Natoli, il giovane fighter Andrea Manco di Melissano, il quale ad Ugento ha combattuto da dilettante e poi da professionista; ed ancora il pugile locale, il plurititolato Giuseppe Carafa di Ugento (dagli esordi, alle numerose vittorie conseguite in ambito nazionale). Il Madison Square Garden del Salento ha anche ospitato nomi eccellenti: Dario Vangeli di Copertino (in forza al Gruppo Sportivo Fiamme Oro) di Copertino presente nelle classifiche mondiali e candidato per le prossime Olimpiadi in Brasile; Il mediomassimo Luca Capuano di Brindisi anche lui candidato olimpico. Negli anni passati, gli organizzatori hanno composto una squadra italiana (rappresentativa di Club) per confrontarsi al cospetto di avversari internazionali e i risultati per i colori azzurri sono stati particolarmente fruttuosi: Carafa e compagni hanno rifilato un secco 7-0 alla rappresentativa della Slovacchia e un'entusiasmante 3-2 sugli ospiti provenienti dall'Ungheria.

Fonte: Pianeta Lecce

Nessun commento:

Posta un commento