La comunità romena si incontra e si racconta attraverso storie quotidiane, punti di vista, fatti di cronaca, appuntamenti e novità, per non dimenticare le radici e per vivere meglio la distanza da casa.
Informazioni utili per i romeni che vivono in Italia, per conoscere le opportunità che la realtà circostante offre e divenire cittadini attivi.

Bun găsit pe site! Benvenuto!

Comentează articolele publicate!

giovedì 26 dicembre 2013

Casilina, trentenne aggredito da quattro persone fuori da un locale e accoltellato al cuore

di Marco De Risi

Gli aggressori hanno cenato al tavolo vicino al suo in un locale al Casilino. Hanno aspettato che uscisse per aggredirlo e colpirlo con una coltellata all’altezza del cuore. L’agguato si è consumato lunedì sera in via Casilina 1874 in zona borgata Finocchio. A rimanere in terra in una pozza di sangue un romeno, Costantin Butnaru, 30 anni, con un lavoro e senza precedenti penali. La vittima è stata subito soccorsa al policlinico Tor Vergata. Lo straniero è stato sottoposto ad un intervento chirurgico ed è ricoverato in prognosi riservata. Le sue condizioni sono gravissime.

Sono gli agenti del commissariato Casilino ad indagare sul tentato omicidio. Da una prima ricostruzione, il romeno sarebbe stato pedinato da quattro individui che sono entrati anche loro nel locale e si sono seduti ad un tavolo vicino a quello della vittima che stava con un'altra persona. Hanno aspettato che pagasse il conto e che uscisse in strada per piantargli la lama in petto. Gli investigatori devono capire se gli aggressori siano italiani oppure anche loro romeni. Sono state interrogate le persone che si trovavano nel locale con la speranza di raccogliere qualche elemento utile per individuare i responsabili.

Nei prossimi giorni, se le sue condizioni miglioreranno e potrà parlare, sarà ascoltata anche la vittima. Occorre capire anche il movente del tentato omicidio. Pochi giorni fa nella stessa zona, la polizia arrestò un italiano di 19 anni, che per un banale litigio con il titolare di un bar, impugnò una pistola e sparò una decina di colpi che distrussero le vetrine del locale e ferirono di striscio tre clienti.

Mercoledì 25 Dicembre

Fonte: Il Messaggero

Nessun commento:

Posta un commento