La comunità romena si incontra e si racconta attraverso storie quotidiane, punti di vista, fatti di cronaca, appuntamenti e novità, per non dimenticare le radici e per vivere meglio la distanza da casa.
Informazioni utili per i romeni che vivono in Italia, per conoscere le opportunità che la realtà circostante offre e divenire cittadini attivi.

Bun găsit pe site! Benvenuto!

Comentează articolele publicate!

mercoledì 4 dicembre 2013

Il suo stalker tenta di violentarla, 21enne lo blocca con lo spray

MIRADOLO TERME (PAVIA)

Da mesi il 40enne perseguitava la giovane romena, che lo aveva denunciato. Lei aveva già subito violenze dall’ex

Violenza sulla donne
Milano  

È riuscita a difendersi dall’uomo che la perseguitava da mesi, e che era riuscito a entrarle in casa gettandola a terra: gli ha spruzzato in faccia uno spray antiaggressione e ha chiesto aiuto al vicino di casa, fortunatamente un appuntato dei carabinieri. Così Florentina Acuta Tanasie, 21enne di origine romena residente a Miradolo Terme (Pavia), è riuscita a a sfuggire allo stupro e a far arrestare il suo stalker, Valter Chioda, 40anni, di Borghetto Lodigiano, pregiudicato.

PERSECUZIONE - I due si erano conosciuti in ospedale, a San Colombano al Lambro: lui assisteva il padre e lei era la badante di un’anziana ricoverata nello stesso reparto. Da quel momento l’uomo aveva sviluppato per la ragazza una vera ossessione, mentre lei non voleva saperne. Ne aveva già passate troppe dal suo ex compagno 27enne, finché lui non era stato arrestato con l’accusa di violenze domestiche. Le offerte amorose dell’uomo si erano ben presto trasformate in una persecuzione, tanto che lo scorso 22 novembre lei lo aveva denunciato ai carabinieri per stalking.

L’ARRESTO - Giovedì sera Chioda si è presentato a casa della ragazza e l’ha afferrata per i capelli trascinandola a terra. Lei, che dopo le brutte esperienze passate stava in guardia, aveva pronto lo spray antiaggressione: gliel’ha spruzzato in faccia ed è scappata a chiedere aiuto al vicino, un appuntato dei carabinieri in servizio a Piacenza. Questi ha dato immediatamente l’allarme ai colleghi della stazione di Chignolo Po. I militari sono intervenuti sul posto e hanno provveduto all’arresto dell’aggressore. Ora Valter Chioda si trova ai domiciliari.

29 novembre 2013
Enrico Venni

Fonte: Corriere della Sera

Nessun commento:

Posta un commento