La comunità romena si incontra e si racconta attraverso storie quotidiane, punti di vista, fatti di cronaca, appuntamenti e novità, per non dimenticare le radici e per vivere meglio la distanza da casa.
Informazioni utili per i romeni che vivono in Italia, per conoscere le opportunità che la realtà circostante offre e divenire cittadini attivi.

Bun găsit pe site! Benvenuto!

Comentează articolele publicate!

mercoledì 4 dicembre 2013

Scuola week-end di cultura, religione e civiltà romena per bambini fra i 2 e i 14 anni: al via le iscrizioni

28 novembre 2013 Scuola e Università Firenze  

Il presiente Giani: "Un progetto importante per non smarrire le proprie radici"

Sono aperte le iscrizioni presso la Scuola week-end di Cultura ,Religione e Civiltà romena in Toscana per bambini e ragazzi tra 2 e 14 anni. Le lezioni si svolgeranno a Firenze (via Miele 3) e saranno a cura dell’associazione di promozione sociale,culturale e sportiva “Cultura ,Progresso e Fratellanza nel Mondo Italia – Romania. Il progetto e stato finanziato dal Ministero degli Esteri Romeno – Dipartimento per i Romeni della Diaspora ,l’Associazione di promozione sociale,culturale e sportiva”Cultura,Progresso e Fratellanza nel Mondo”,Comune di Firenze,Federazione Associazione romene in Europa(FARE) ,Federazione associazioni Romene in Toscana e con donazioni da parte della Fondazione Pro – Emaus romeni nel Mondo e la Federazioni Romeni in Europa (FRE) ,Università degli Studi di Firenze I corsi sono gratuiti e si svolgono sabato e domenica Presso DSU Toscana,via Miele 3 (Per info 347-2112422 e/o 339-5485290; L’iscrizioni si fanno solamente on-line al e-mail:italiaromania@gmail.com o SMS ai telefoni ). L’iniziativa è stata presentata stamani in Palazzo vecchio dal presidente del Consiglio comunale Eugenio Giani insieme al primo segretario dell’ambasciata di Romania Laviniu Enii e i rappresentanti delle associazioni organizzatrici.

“Si realizza un importante progetto – ha detto Giani-, quello di consentire ai bambini romeni di non smarrire le proprie radici, la propria cultura. La comunità romena – ha proseguito Giani-, conta più di 7000 residenti, distaccandosi molto dalle altre comunità comunque presenti come quella delle Filippine che si assesta comunque sui 4000. Questo significa come il legame fra Italia e Romeni, già a partire dalla lingua che si avvicina molto al latino, sia forte e come le culture si siano ben integrate a Firenze”. Il segretario dell’ambasciata Enii ha ricordato che il 1 dicembre, in occasione dei 95 anni dalla Grande Unione, ci sarà una grande Festa nazionale che sottolinea proprio l’importanza dell’unità e della cooperazione. L’ associazione di promozione sociale, culturale e sportiva Cultura, Progresso e Fratellanza nel Mondo Italia – Romania “A.C.P.F.M. Italia – Romania”, costituitasi nel 1994, e stata Svolge attività nel –Terzo Settore ha realizzato e continua realizzare progetti ed iniziative in campo socio-educativo e culturale attraverso lo svolgimento di attività di accoglienza, orientamento, sostegno e integrazione sociale a favore di cittadini non italiani, non comunitari e comunitari, in particolare di nazionalità rumena. Il progetto “ SCUOLA WEEK-END di Cultura e Civiltà Romena in Toscana “ed educazione civica , è previsto e finanziato dal Ministero degli Esteri Romeno – Tramite in Dipartimento della Diaspora Romena nel Mondo e le Associazioni di Promozione Sociale e Culturale in Toscana e la Federazioni Romeni in Toscana ed un progetto a lungo termine che , da anche educazione interculturale, in quanto interazione tra identità, richiede di indagare il processo di costruzione della identità nei bambini e nei ragazzi romeni presenti in Italia ed in Speciale in Toscana dove e presente una grossa comunità romena. Il minore straniero aderisce pienamente alla proposta identitaria che gli viene dalla società d’arrivo e rifiuta, anzi rinnega, tutto ciò che ha a che fare con la cultura d’origine.

Fonte: Comune di Firenze - Ufficio Stampa

Nessun commento:

Posta un commento