La comunità romena si incontra e si racconta attraverso storie quotidiane, punti di vista, fatti di cronaca, appuntamenti e novità, per non dimenticare le radici e per vivere meglio la distanza da casa.
Informazioni utili per i romeni che vivono in Italia, per conoscere le opportunità che la realtà circostante offre e divenire cittadini attivi.

Bun găsit pe site! Benvenuto!

Comentează articolele publicate!

domenica 12 gennaio 2014

Anche gli immigrati potranno beneficiare della Social card

05/01/2014

La novità è prevista dalla Legge di Stabilità appena approvata dal Parlamento

A partire dal 2014 potranno ottenere la Carta acquisti, la cosiddetta «Social card ordinaria», finora destinata solo ai residenti italiani, anche i cittadini comunitari, i famigliari di cittadini italiani o comunitari e le persone immigrate con permesso di soggiorno CE (ex carta di soggiorno).
È quanto previsto dalla Legge di Stabilità approvata recentemente.

La Carta acquisti è la carta di debito introdotta nel 2008 e destinata alle persone con maggiori difficoltà economiche.
Viene concessa a chi ha più di 65 anni o meno di tre (in questo caso il titolare è il genitore).
La carta può essere usata per la spesa alimentare e sanitaria, per pagare le bollette del gas e della luce e dà anche diritto ad alcuni sconti nei negozi convenzionati.

Per il 2014 sono stati previsti 250 milioni di euro da destinare a questa misura.
Ma per i dettagli operativi (i requisiti e le modalità per richiederla) bisognerà aspettare ancora qualche settimana.
È quasi certo, comunque, che ai fini dell'assegnazione verrà usato il nuovo Isee, creato per garantire una maggiore equità sociale e per limitare gli abusi del passato.

La legge di Stabilità prevede inoltre un'estensione della social card straordinaria a tutto il territorio nazionale.
In questo caso si parla della misura introdotta nel 2012 e attivata in via sperimentale solo in alcune città (Bari, Bologna, Catania, Firenze, Genova, Milano, Napoli, Palermo, Roma, Torino, Venezia e Verona).
Anche questa carta è destinata alle famiglie che hanno serie difficoltà ad arrivare a fine mese. Deve essere chiesta direttamente al Comune in cui si risiede, può essere usata solo in alcuni esercizi commerciali come panifici, supermercati, grandi magazzini e farmacie e prevede dei criteri molto rigidi per la sua assegnazione, tra i quali la presenza di un minore all'interno del nucleo familiare.

Fonte: L'Adigetto


Leggi anche:
Social card 2014: come, chi, quando può fare domanda.Novità quest'anno. Anche agli immigrati

Nessun commento:

Posta un commento