La comunità romena si incontra e si racconta attraverso storie quotidiane, punti di vista, fatti di cronaca, appuntamenti e novità, per non dimenticare le radici e per vivere meglio la distanza da casa.
Informazioni utili per i romeni che vivono in Italia, per conoscere le opportunità che la realtà circostante offre e divenire cittadini attivi.

Bun găsit pe site! Benvenuto!

Comentează articolele publicate!

lunedì 6 gennaio 2014

Epifania: a Perugia i Re Magi arrivano insieme a Chiesa ortodossa romena

(ASCA) - Perugia, 4 gen 2014 - Da un decennio, il 6 gennaio solennita' dell'Epifania del Signore, nel centro storico di Perugia viene riproposta la Sacra rappresentazione dell'arrivo dei Re Magi, promossa dall'Ufficio diocesano per la Pastorale familiare e realizzata dalle comunita' del Cammino Neocatecumenale con il coinvolgimento di alcune parrocchie. Quest'anno la Sacra rappresentazione che prendera' il via alle 15, vedra' anche la partecipazione della Chiesa ortodossa romena in Perugia e sara' organizzata dall'Unita' pastorale delle Parrocchie di Prepo-Ponte della Pietra-San Faustino. ''Giovani e adulti del Cammino Neocatecumenale e del Rinnovamento nello Spirito Santo di quest'Unita' pastorale - spiegano gli organizzatori dell'evento - hanno lavorato insieme ai ragazzi del Laboratorio teatrale 'Cielo' dell'Oratorio ''Giovanni Paolo II'' per realizzare il nuovo copione e organizzare tre diversi gruppi di lavoro: i musicisti, che comporranno il corteo dei Magi con trombe, flauti e tamburi; gli adulti e bambini che per l'occasione accoglieranno i re d'Oriente cantando e vestendosi da pastori; gli attori che interpreteranno i vari personaggi della Rappresentazione''. Il corteo dei Re Magi guidato dalla Stella Cometa partira' da Piazza Italia il 6, alle ore 15, facendo due soste in Piazza della Repubblica e in Piazza IV Novembre per poi convergere nella cattedrale di San Lorenzo, dove, ''dopo aver incontrato il re Erode, i Magi porteranno i loro doni al Bambino. In San Lorenzo sara' allestito un vero Presepe Vivente''.Nella liturgia dell'Epifania del 2014 - hano commentato gli organizzatori - il Profeta Isaia dice: ''poiche', ecco, la tenebra ricopre la terra, nebbia fitta avvolge i popoli; ma su di te risplende il Signore, la sua gloria appare su di te''. La notte nel cuore dell'uomo e' l'incapacita' di amare e di essere amati, la difficolta' a trovare una speranza; ''durante la Rappresentazione un Uomo come tanti, prigioniero delle sue paure e angosce, incontrera' i misteriosi stranieri e li accompagnera'''. pg

Fonte: ASCA

Nessun commento:

Posta un commento