La comunità romena si incontra e si racconta attraverso storie quotidiane, punti di vista, fatti di cronaca, appuntamenti e novità, per non dimenticare le radici e per vivere meglio la distanza da casa.
Informazioni utili per i romeni che vivono in Italia, per conoscere le opportunità che la realtà circostante offre e divenire cittadini attivi.

Bun găsit pe site! Benvenuto!

Comentează articolele publicate!

mercoledì 16 aprile 2014

Grande successo in Germania per la mostra personale di Madalin Ciuca

Aprile 11, 2014

(PRIMAPRESS) MACERATA - Grande successo di pubblico e di critica per Madalin Ciuca, un giovane artista rumeno e maceratese d’adozione, che proprio in questi giorno ha esposto le sue opere in Germania, nel piccolo borgo di Benediktbeuern (3.000 abitanti), nel sud della Baviera e non lontano da Bad Tölz, noto per l’omonima abbazia fondata dai Benedettini nell’anno 739. La mostra personale di Madalin Ciuca si è tenuta dal 9 al 10 aprile a Benediktbeuern, che è stato uno dei maggiori centri religiosi e culturali della Germania medievale, celebre nel mondo per i “Carmina Burana” che i monaci raccolsero nel Medioevo in un codice. La mostra promossa dall'Arte per Le Marche è organizzata e gode del Patrocinio dell'Associazione degli Industriali della Germania, e vede l'Ing. Gernold Dittel che è tra gli associati, un grande appassionato d'arte e collezionista del giovane Madalin Ciuca,artista che ha scelto Macerata come città d'elezione dopo, essere nato a Brasov e studiato all'accademia di Clusnapoca in Romania, dal 2007 si è trasferito a seguito di un master presso la nostra stimata Accademia di Belle Arti di Macerata. L'incontro con la vita culturale di Macerata, città accogliente dove la meritocrazia ha sempre avuto una rilevanza, è stato determinante. Ha permesso infatti, ad un giovane di talento e romeno come, Madalin Ciuca di sviluppare una vasta creatività produttiva, dove, nei suoi dipinti ad olio, per lo più "Portraits" realizzati ai personaggi più conosciuti di Macerata, unitamente ai suoi lavori informali ma impalpabili di "contenuto", di esercitare sempre una sintesi perfetta tra fisico e meta-fisico nella ricerca della "luce". Madalin è un artista rumeno che ha scelto di vivere e dipingere a Macerata, nelle Marche. Le sue opere, apprezzate e premiate in contesti italiani ed internazionali, caratterizzano l’evento “Chi ha paura dell’uomo nero? La vita a colori” promosso a Firenze e, prossimamente, a Napoli. “Espressionista di pennellate incisive e taglienti, Madalin Ciuca è un artista materico-metaforico che trae dalle forme evidenti della sagoma umana un ritratto profondo e incisivo, dove l'Uomo è tridimensionale, fatto cioè di spirito, carne e intelligenza. I Suoi lavori non sono ritratti, i ritratti si appendono come nostalgici parvenue: le facce degli "Uomini " di Madalin, si portano come transfert e come tali ti portano dentro a quell'Uomo che è fratello del prossimo tuo come te stesso. (Antonella Ventura)”. Molte le mostre realizzate dopo la prima curata dall'Accademia di Belle Arti All'abazia di Rambona, importante la partecipazione e il premio della Giura della Mostra di Palazzo Bonaccorsi di Macerata dedicata all'Amicizia e alla figura di Padre Matteo RICCI.Nel 2007 ha partecipato a una mostra collettiva promossa dal Ministero dei Beni Culturali alla Reggia di Caserta. "La terra ha bisogno degli uomini", dove ha ottenuto una segnalazione di merito per la esposizione. Nel 2012 è stato selezionato dal Prof. Vittorio Sgarbi alla Biennale di Venezia nel Padiglione di Urbino. Molte altre mostre ha realizzato e molte si accinge a realizzare vista la sua scelta ad accettare un lavoro importante presto a Londra, con questo articolo infatti, l'artista Madalin Cuca vuole ringraziare la " sua " Macerata che comunque non vorrà mai lasciare definitivamente .

Fonte: PRIMAPRESS

Nessun commento:

Posta un commento