La comunità romena si incontra e si racconta attraverso storie quotidiane, punti di vista, fatti di cronaca, appuntamenti e novità, per non dimenticare le radici e per vivere meglio la distanza da casa.
Informazioni utili per i romeni che vivono in Italia, per conoscere le opportunità che la realtà circostante offre e divenire cittadini attivi.

Bun găsit pe site! Benvenuto!

Comentează articolele publicate!

domenica 15 giugno 2014

Lz - Cotral, Toppi: "Vademecum in lingue per interagire con clientela straniera"

Roma, 6 giu (Prima Pagina News) La Cotral ha ritenuto doveroso partecipare attivamente al processo di inclusione sociale degli stranieri che risiedono nel Lazio. Lo ha fatto, mettendo a punto il ‘Manuale operativo di lingue per gli operatori della verifica’: una sorta di vademecum in quattro lingue (italiano, inglese, spagnolo e rumeno) destinato a tutti gli operatori di verifica che in azienda sono quotidianamente a diretto contatto con la clientela. “Le lingue sono state scelte perché quelle più diffuse tra la popolazione che utilizza con più frequenza il mezzo di trasporto pubblico extraurbano. A conclusione di un percorso formativo che ha visto protagonisti i nostri operatori – ha spiegato Paolo Toppi, consigliere di amministrazione della Cotral Spa – abbiamo stabilito di realizzare uno strumento di facile consultazione per esaudire velocemente e in modo efficace le domande della clientela e le relative risposte: dove possono essere acquistati i titoli di viaggio, il costo di questi ultimi in relazione alle diverse esigenze di ognuno, come e dove poter contestare una multa qualora un cliente non sia munito del titolo di viaggio, nonché tutti i riferimenti informativi sul servizio Cotral come potrebbe essere il numero del nostro Call Center”. “In questo modo la Cotral, attraverso i propri operatori, va incontro alle mutate esigenze della clientela del servizio pubblico. E’ infatti un dovere per chi eroga tale servizio preoccuparsi anche dei cambiamenti sociali di un territorio. Basti pensare che nel Lazio – puntualizza Toppi - all’inizio del 2013 (ultimi dati disponibili), gli stranieri residenti risultavano ben 478mila, il 10,9% del totale nazionale e l’80,3% degli stranieri residenti si concentra proprio in provincia di Roma. Si tratta quindi dell’8,6% della popolazione laziale complessiva: un dato, peraltro, che in dieci anni si è triplicato, visto che nel 2001 ammontavano a 152mila”.

Fonte: Prima Pagina News

Nessun commento:

Posta un commento