La comunità romena si incontra e si racconta attraverso storie quotidiane, punti di vista, fatti di cronaca, appuntamenti e novità, per non dimenticare le radici e per vivere meglio la distanza da casa.
Informazioni utili per i romeni che vivono in Italia, per conoscere le opportunità che la realtà circostante offre e divenire cittadini attivi.

Bun găsit pe site! Benvenuto!

Comentează articolele publicate!

domenica 15 giugno 2014

Si conclude il progetto Comenius promosso dall'IIS Petrucci-Ferraris-Maresca

SCUOLA E UNIVERSITA'

Gli studenti hanno incontrato in Romania i partner delle altre scuole europee

Sabato 31 Maggio 2014

Ultima tappa per il progetto Comenius “Living together-helping each other” promosso dall'I.I.S. Petrucci-Ferraris-Maresca di Catanzaro. Gli allievi, Emmanuele Arabia e Natascia Mercurio, accompagnati dalla Dirigente Francesca Bianco e dalle docenti Reda Caterina e Luciana Scarpino, hanno incontrato a Buzau- Romania i partner delle scuole europee impegnate nel progetto presso la scuola teologica ortodossa “Chesarie Episcopul”.

Il programma ha visto impegnati tutti i paesi in una cerimonia ufficiale nella quale la scuola ortodossa è stata premiata in seguito ad un concorso nazionale di promozione dei progetti europei classificandosi al secondo posto in Romania con la presentazione del “ Volunteering Codex”. L'agenzia nazionale rumena, in collaborazione con il Ministero della pubblica Istruzione rumeno, ha conferito alla scuola un riconoscimento, definendola “scuola europea”, che per il seminario, i docenti e le autorità rappresenta un attestato di altissima qualità professionale. La cerimonia è stata celebrata nella Cattedrale di Buzau alla presenza di Sua Eminenza Arcivescovo Ciprian di Buzau e Vrancea, l'ispettrice del Ministero, il preside e tutto lo staff del Seminario Teologico di Buzau.

Dopo la cerimonia le delegazioni europee – Italia, Polonia, Slovacchia, Germania e Turchia sono state ospitate nella residenza dell'arcivescovo per un pranzo condiviso tra docenti, autorità presenti e studenti. Il pomeriggio ha visto tutti gli allievi impegnati in una donazione di sangue promossa dalla scuola rumena nella Piazza di Buzau. Le attività del progetto sono state sviluppate secondo la logica del volontariato. Infatti, gli allievi di tutte le nazioni coinvolte hanno condiviso e promosso sui rispettivi territori nazionali campagne di sensibilizzazione al volontariato.

Non sono mancati momenti di visita sul territorio rumeno. Infatti, tutte le delegazioni hanno partecipato ad un'escursione ai castelli di Peles e Bran, alla visita dei vulcanidi fango, al monastero più antico della Romania, quello di Ciolanu, e al monastero Ratesti. Le montagne dei Carpazi e della Transilvania hanno fatto da cornice naturale a queste splendide escursioni. La dirigente Francesca Bianco ha ringraziato ufficialmente le delegazioni tutte e, in particolare, il professor Marius Dima – coordinatore del progetto in Romania - per l'alta qualità del lavoro svolto e per la disciplinata e cortese presenza degli allievi del Seminario Teologico di Buzau.

Fonte: Catanzaro Informa

Nessun commento:

Posta un commento