La comunità romena si incontra e si racconta attraverso storie quotidiane, punti di vista, fatti di cronaca, appuntamenti e novità, per non dimenticare le radici e per vivere meglio la distanza da casa.
Informazioni utili per i romeni che vivono in Italia, per conoscere le opportunità che la realtà circostante offre e divenire cittadini attivi.

Bun găsit pe site! Benvenuto!

Comentează articolele publicate!

lunedì 20 ottobre 2014

Profilo - George Puscas, l'Inter alleva il 'Benzema' rumeno: da record con la Primavera, e con Osvaldo ko...

Profilo - George Puscas, l'Inter alleva il 'Benzema' rumeno: da record con la Primavera, e con Osvaldo ko...

L'Inter si cresce Puscas

di Claudio D'Amato
10/ott/2014

L'Inter può sfregarsi le mani per i numeri di George Puscas, prima punta moderna classe '96: per lui già 10 goal nel campionato Primavera.

GEORGE ALEXANDRU PUSCAS | La Scheda
Club Inter
Ruolo attaccante
Data di nascita 8 aprile 1996
Altezza/Peso 184 cm / 76 kg
Nazionalità Romania
A chi assomiglia Benzema, Lewandowski

Dalla Romania a San Siro, per George Alexandru Puscas, il passo è stato breve. L'Inter sta dando la possibilità a questo giovane attaccante classe '96, che ha intrapreso una parabola da predestinato, di prenotare un posto tra i 'grandi'.

QUELLA 'MINIERA' CHIAMATA ORADEA - George nasce a Marghita e comincia a dare del 'tu' al pallone nelle giovanili dell'Oradea, club di seconda divisione, dove si fa apprezzare a tal punto che nel 2012 la dirigenza lo premia col passaggio in prima squadra. Qui si mette in luce con numeri di alta scuola, che ne certificano un talento al quale i nerazzurri non restano indifferenti sotto referenze più che positive dell'allora osservatore Pierluigi Casiraghi.

SCOMMESSA A TINTE NERAZZURRE - Nell'estate dello scorso anno l'Inter decide di scommettere su Puscas, acquistandolo in prestito con diritto di riscatto a 600mila euro dalla società balcanica e spedendolo nella Primavera con l'augurio che le doti intraviste potessero venir confermate anche in Italia.

BIGLIETTO DA VISITA COI FIOCCHI - Otto goal in 18 presenze con i 'baby' nerazzurri (bottino impreziosito da una tripletta al Brescia e il timbro nel derby col Milan sotto gli occhi di Thohir), nonchè 3 reti in Coppa Italia, consentono alla punta di catturare l'attenzione di Mazzarri che lo convoca in prima squadra per qualche match della passata stagione pur senza farlo mai esordire in Serie A.

SI RIPARTE COL BOTTO - Il club del 'tycoon' si convince e investe su di lui a titolo definitivo, Puscas 'ringrazia' e comincia col botto anche la nuova annata: sono addirittura già 10 i sigilli personali in appena 4 presenze con la Primavera, 'score' schizzato alle stelle dopo la cinquina rifilata al Lanciano in un fragoroso 7-0. Inoltre, dopo il ritiro estivo svolto agli ordini del tecnico livornese proseguono le apparizioni in panchina e la brillante 'escalation' viene premiata con la convocazione nell'Under 21 del proprio Paese (goal contro l'Italia nell'amichevole di agosto).

'CECCHINO' DI ULTIMA GENERAZIONE - Stiamo parlando del prototipo di attaccante moderno, ben strutturato fisicamente ma agile coi piedi e che ha nelle corde notevoli capacità tecniche. In virtù di ciò, oltre a ritagliarsi un ruolo da 'cecchino' quando c'è da scardinare le porte avversarie, George ama svariare su tutto il fronte offensivo con la sfera tra i piedi. Un po' alla Benzema per giocate e doti balistiche, 'simil' Lewandowski per rapidità d'esecuzione e 'killer instinct'. L'Inter, in attesa di lanciarlo, può già sfregarsi le mani: e chissà che con Osvaldo ai box non possa arrivare presto il suo momento.

Fonte: Goal

Nessun commento:

Posta un commento