La comunità romena si incontra e si racconta attraverso storie quotidiane, punti di vista, fatti di cronaca, appuntamenti e novità, per non dimenticare le radici e per vivere meglio la distanza da casa.
Informazioni utili per i romeni che vivono in Italia, per conoscere le opportunità che la realtà circostante offre e divenire cittadini attivi.

Bun găsit pe site! Benvenuto!

Comentează articolele publicate!

lunedì 5 gennaio 2015

In breve

La nuova chiesa Ortodossa Rumena
19 dicembre 2014
Importante evento per la numerosa comunità rumena di Moncalieri e Nichelino. A novembre è stata inaugurata, nell’area tra le Vallere e piazza Bengasi, la nuova chiesa della Comunità Ortodossa Rumena, guidata da Padre Marius Floricu.
La chiesa, di legno, sulla quale svetta un campanile di 25 metri, è intitolata ai “40 Martiri di Sebaste” ed è anche un piccolo gioiello architettonico/artistico. Rispecchia infatti la tradizione delle chiese edificate nella Regione del Maramures, in Transilvania. Qui è stata costruita da esperti maestri d’ascia per essere smontata, trasportata in Piemonte e riassemblata sul posto. Nel suo genere è l’unica in Italia.
La cerimonia di inaugurazione è stata presieduta da mons. Siluan Span, Vescovo della Diocesi Ortodossa Rumena d’Italia.
[...] Leggi la notizia su Nichelino Online.
----------------------------------------------------------------------------------------
Trieste
Diocesi, una chiesa per gli ortodossi rumeni
L’edificio di via dell’Istria 71 in concessione alla comunità guidata da padre Negrea. Crepaldi: si rafforza il dialogo
18 dicembre 2014
Un percorso lungo e costellato da ostacoli burocratici, durato molti anni ma ora giunto finalmente a conclusione. La comunità ortodossa romena di Trieste da qualche settimana può contare a tutti gli effetti su un proprio luogo di culto ufficiale. Si tratta della chiesa che ha sede in via dell'Istria 71 e che fa parte della struttura che comprende la Casa di accoglienza per le persone senza fissa dimora, ”Il Teresiano”. Una chiesa di proprietà dell'istituto religioso femminile di diritto pontificio, conosciuto come Suore del Buon Pastore, e che rientrava nell'ambito della gestione della parrocchia dei Padri salesiani, ma che adesso è stata messa a disposizione della comunità rumena.[...] Leggi la notizia su Il Piccolo.
----------------------------------------------------------------------------------------
Martedì 16 dicembre 2014
Prima Masnago ora Bosto. Un’altra messa finita in multe
I cristiani ortodossi della comunità rumena si ritrovano alle 10. Parla il Preot: «Mai successo, domenica c’era una festa speciale»
VARESE - Finisce la messa: arriva la multa anche per gli ortodossi. Dopo Masnago, tre settimane fa, la celebrazione “salata” è toccata domenica scorsa, a Bosto, ai cristiani ortodossi della locale comunità rumena.
Ogni settimana, infatti, si ritrovano per la celebrazione ortodossa alle 10 – dopo quella dei cattolici alle 8 - nella chiesetta dell’Immacolata di viale Europa.
«È la prima volta che ci succede di avere un problema con la polizia locale per la messa dei cristiani venuti per pregare» spiega il “Preot” Silviu State, il sacerdote che segue la comunità della Chiesa Ortodossa Rumena di Varese.
Sono tra gli 80 e i 100, infatti, i fedeli che si ritrovano ad ogni festa comandata. Domenica però la presenza era abbondante e anche i parcheggi nelle immediate vicinanze erano pieni.[...] Leggi la notizia su La Provincia di Varese.
----------------------------------------------------------------------------------------
Lingue straniere: in Italia la più parlata dai migranti è il rumeno
12 dicembre 2014
Rumeno, arabo e albanese sono le lingue più diffuse tra i cittadini stranieri residenti in Italia, mentre l’italiano è la lingua madre di oltre 160mila migranti, ossia il 4,5% della popolazione straniera. Questi alcuni dati emersi da un’indagine realizzata dall’Istat e finanziata dal Ministero dell’Interno, nell’ambito del Fondo europeo per l’integrazione di cittadini di paesi terzi, dal titolo ‘Diversità linguistiche tra i cittadini stranieri’.
[...] Leggi la notizia su Programma Integra.
----------------------------------------------------------------------------------------
10/12/2014
La forza di Silvia Dumitrache e delle donne romene
Non si ferma mai Silvia Dumitrache, presidente dell'associazione donne romene in Italia, porta avanti con tenacia e passione la sua battaglia per le tante donne costrette a lasciare i figli nel paese d'origine e a vivere lontano da loro: sono mamme a distanza e orfani bianchi.
Ha partecipato agli Stati generali delle donne, al Parlamento europeo, per dar voce alle donne immigrate e contribuire così a influenzare l'agenda politica sui temi importanti. La conferenza, realizzata con il patrocinio del Ministero dello Sviluppo Economico, porterà alla creazione di un documento che verrà consegnato agli organi politici e che sarà la base del lavoro del 2015 in vista della “Conferenza mondiale delle Donne” convocata a Milano in Expo dal 26 al 28 settembre.
[...] Leggi la notizia su Immezcla.
----------------------------------------------------------------------------------------
Vicenza, il sindaco riceve una delegazione del Lions Club romeno di Sibiu
2 dicembre 2014
Il sindaco Achille Variati ha ricevuto a Palazzo Trissino una delegazione del Lions Club di Sibiu, in Romania. E’ stata l’occasione per parlare del fascino che Vicenza, città d’arte, ha suscitato negli ospiti rumeni. La delegazione, guidata dal presidente Italo Selleri, in questi giorni è stata infatti accompagnata alla scoperta della città dal presidente del Lions Club Vicenza Host, Antonio Giordano, e da alcuni altri soci vicentini.[...] Leggi la notizia su La Prima Pagina.
----------------------------------------------------------------------------------------
Secondo congresso Pir: intervengono Brunetta e Saudelli
9 Dicembre 2014
Il presidente dei deputati di Forza Italia, Renato Brunetta, è intervenuto al secondo congresso nazionale del Partito dei Romeni d'Italia - Identità Romena che si è svolto sabato a Roma. Forza Italia, che già in occasione delle elezioni europee del 2014 aveva formalizzato un accordo con il Partito dei Romeni d'Italia, ritiene che una integrazione reale delle comunità straniere in Italia passa anche attraverso organizzazioni democratiche ed attive che aiutino i cittadini non italiani ad inserirsi nei partiti e nella politica italiana. [...] Leggi la notizia su Roma Today.
----------------------------------------------------------------------------------------
Tonino Lamborghini premiato con il “CAESAR Best Honoris 2014” a Bucarest
mercoledì 26 novembre 2014
Il cav. Tonino Lamborghini, presidente dell’omonimo gruppo attivo a livello internazionale da oltre 30 anni nel settore del lusso, è stato insignito del premio alla carriera “CAESAR Best Honoris”, durante i CAESAR Gala Awards 2014, a Bucarest.
La cerimonia di premiazione si è svolta alla presenza di importanti personalità locali ed internazionali del mondo politico, imprenditoriale e sportivo: tra questi, il Presidente del Senato rumeno, Călin Popescu-Tăriceanu, il pluripremiato campione di tennis rumeno, Ilie Nastase, e gli imprenditori italiani Fabrizio Giugiaro, figlio di Giorgetto ed ex-Responsabile Centro Stile di Italdesign, Sandro Boscaini, presidente di Federvini e Cantine Masi e il francese Patrick Le Quement, uno dei primi designer presso Renault Automobili.[...] Leggi la notizia su Nove da Firenze.
----------------------------------------------------------------------------------------
L’intervista. Il professor Mazzoni: “Nuova attenzione in Italia per la letteratura romena”
9 dicembre 2014
Bruno Mazzoni è un noto romenista e traduttore di due prestigiosi protagonisti della letteratura romena contemporanea, Ana Blandiana e Mircea Cărtărescu, autori che così si raccontano, ripensando agli anni bui del comunismo: “Noi non abbiamo vissuto nemmeno per un istante, fin oltre i trent’anni, nella realtà, ma in un sottomarino giallo dove tenevamo i nostri libri, i nostri incontri del lunedì. Noi siamo stati liberi in quegli anni, liberi nei sotterranei, ed eravamo felici di fare, senza pensare affatto a pubblicare, la nostra poesia ‘underground’” (M. Cărtărescu).[...] Leggi la notizia su Barbadillo.
----------------------------------------------------------------------------------------
La solidarietà di Iam Calcio ai giocatori rumeni del Real Catona
2ª Cat Girone F
Questo è lo spirito che vorremmo vedere
27 Novembre 2014
Un episodio che non deve e non può passare inosservato. Purtroppo è una cosa che succede e si ripercuote quasi ogni domenica. Il tema che mette in moto il rumore dell'ignoranza e di lingue biforcute è il colore della pelle o anche solo la "razza" di quei giocatori che, nei nostri campionati, vengono etichettati come "stranieri incomodi" durante le partite. Episodi del genere è chiaro che vanno da Balotelli, Boateng, Zoro ecc.. (professionismo) sino a categorie minori. Ma quello che ultimamente sta succedendo particolarmente in Seconda va davvero oltre ogni limite. E' ovvio che l'insulto razziale vada denigrato in ogni categoria, combattuto e debellato e per questo ci sembra giusto che abbia lo stesso peso e la stessa portata di quando viene gratuitamente attribuito a un calciatore di Serie A.
In tutta risposta agli individui che li insultano, i bersagliati Emil Costin Staicu, Jusca Mihai Kya, Vasile Marian stanno banchettando in scioltezza in questo campionato, incuranti dei continui insulti ricevuti. Anche i fratelli Barbulescu e Brostic avranno risentito in questi anni di insulti del tipo "Rumeni di m...", evidentemente e vergognosamente lanciati da persone che di irrazionale hanno molto. [...] Leggi la notizia su I am Calcio.

Nessun commento:

Posta un commento