La comunità romena si incontra e si racconta attraverso storie quotidiane, punti di vista, fatti di cronaca, appuntamenti e novità, per non dimenticare le radici e per vivere meglio la distanza da casa.
Informazioni utili per i romeni che vivono in Italia, per conoscere le opportunità che la realtà circostante offre e divenire cittadini attivi.

Bun găsit pe site! Benvenuto!

Comentează articolele publicate!

sabato 24 gennaio 2015

L’inferno di Roccadaspide, incendiano la casa di una famiglia rumena


23/01/2015

Incendio all’interno della casa dove risiede la famiglia Marsavela, in pieno centro storico a Roccadaspide. Non si conosce ancora la matrice del rogo, ma si sospetta sia dolosa. All’interno dell’abitazione, al momento dell’avvistamento delle fiamme, alle 21.30 circa, vi erano sette persone, compresi due bambini. Sul posto si sono immediatamente recati i vigili del fuoco, ma le fiamme hanno avvolto tutta l’abitazione e quello che conteneva. Sembrerebbe che il rogo si sia originato dall’esterno, con tutta probabilità da un giardino. Sul posto per i rilievi i carabinieri della locale stazione, coordinati dal capitano Giulio Presutti. Questa mattina, invece, il sindaco e il responsabile dell’ufficio tecnico comunale si sono recati sul posto per verificare la presenza o meno di danni strutturali e l’agibilità delle abitazioni. ”Le indagini – afferma il sindaco Girolamo Auricchio – sono in corso per risalire alla reale causa dell’incendio.Effettueremo tutti i sopralluoghi tecnici necessari per verificare la presenza di danneggiamenti alle abitazioni. Nel caso si tratti di un incendio di matrice dolosa, dopo gli ultimi episodi, sarebbe un fatto grave per il nostro territorio”. Quattro le famiglie sgomberate,che abitano nelle immediate vicinanze e al di sopradell’appartamento distrutto dalle fiamme. In corso ulteriori verifiche per controllare la solidità dei solai che sembra siano comunque stati danneggiati dall’incendio. Appena due settimane un altroincendio, doloso, era stato appiccato ai dannidell’automobile di uno dei componenti della famiglia rumena (nel video), coinvolgendo anche un’altra automobile parcheggiata nelle immediate vicinanze.

LA DENUNCIA A VOCE DI STRADA UNA SETTIMANA FA DOPO L’INCENDIO DELLE AUTO


Non si esclude nessuna pista al momento,i carabinieri sono impegnati a largo raggio.Il capo famiglia parla di persecuzione sostenendo che la sua famiglia rispetta tutti e composta da persone civili e poi avrebbe fatto riferimento ad un episodio di un mese fa circa quando davanti alla caserma dei carabinieri di Roccadaspide ci fu un episodio che fece molto scalpore: http://www.agropolinews.it/agropoli/roccadaspidemassacra-di-botte-il-figlio-davanti-ai-carabinieri-arrestato/
Inserito da: Katia Andreoletti

Fonte: Positano News

Nessun commento:

Posta un commento