La comunità romena si incontra e si racconta attraverso storie quotidiane, punti di vista, fatti di cronaca, appuntamenti e novità, per non dimenticare le radici e per vivere meglio la distanza da casa.
Informazioni utili per i romeni che vivono in Italia, per conoscere le opportunità che la realtà circostante offre e divenire cittadini attivi.

Bun găsit pe site! Benvenuto!

Comentează articolele publicate!

lunedì 26 gennaio 2015

Santo Stefano Ticino. Concerto di 52 bambini milanesi per i bambini romeni di Macin e per ricordare Elena Sachsel

Pubblicata il 25/01/2015 in Attualità

Domenica 1° febbraio ore 16 presso auditorium di Santo Stefano

Sedriano, 25 gennaio 2015 - L'Associazione Cuorepercuore di Sedriano, col patrocinio del Comune di Santo Stefano Ticino organizza un evento presso l' Auditorium di Santo Stefano Ticino in via Aurora in primo luogo per ricordare la straordinaria figura di Elena Sachsel, storica figura emblema del volontariato milanese, triestina di nascita (da famiglia ebrea) ma stefanese di adozione.
"Nel 2004 dopo la partecipazione ad alcuni viaggi organizzati dal Comune di Sedriano in visita alle casette di accoglienza dei tanti bambini abbandonati create dalla dottoressa Lidia Dobre in Valcea e altre Regioni della Romania, Elena con altri amici del Magentino (amministratori locali, Parroci, giornalisti) creo' la nostra Associazione, di cui divento' il primo Presidente.
Purtroppo il 14 febbraio del 2014, cioè un anno fa, Elena ci lascio' dopo alcuni giorni di sofferenza preso l' Ospedale di Magenta.

Il 4 ottobre 2014 una nostra piccola delegazione si reco' in località Macin , sul Delta romeno del Danubio per intitolare la locale Casetta di Accoglienza ad Elena Sachsel. Ora nella Casa Elena vengono accolti come Centro Diurno una 15ina di bimbi dai 3 agli 8 anni , scelti tra famiglie poverissime o disgregate. La Casetta è un' oasi di Pace e di amore dove i piccoli vengono accolti sfamati vestiti ed aiutati a frequentare la locale Scuola Materna Pubblica ed è anche un centro di prevenzione dall' abbandono familiare , dovuto anche al triste fenomeno dell'emigrazione spesso di entrambi i genitori dei bambini. Molte di queste madri emigrano anche in Italia per lavorare come "badanti" per i nostri vecchi.
Il pomeriggio del 1° febbraio a santo Stefano Ticino i 52 bambini del Piccolo Coro della Parrocchia di Santa Maria Ausiliatrice di Milano (zona Lorenteggio) canteranno per aiutare i bambini romeni di Macin a poter frequentare anche nel 2015 la loro Casa Elena, e per questo l'entrata allo spettacolo sarà ad offerta libera.
Da parte nostra sarà lanciato anche un Appello ai Sindaci del nostro territorio affinchè, nonostante la difficile situazione economica in cui versano tutti i nostri Comuni, valutino la proposta di ricostruire una Rete Intercomunale Solidale di Cooperazione Internazionale, che un tempo esisteva e molto ha contribuito , assieme alle nostre tante iniziative di volontariato, a sostenere Progetti a favore dell'infanzia piu' infelice d Europa."

Fonte: Mi-Lorenteggio

Nessun commento:

Posta un commento