La comunità romena si incontra e si racconta attraverso storie quotidiane, punti di vista, fatti di cronaca, appuntamenti e novità, per non dimenticare le radici e per vivere meglio la distanza da casa.
Informazioni utili per i romeni che vivono in Italia, per conoscere le opportunità che la realtà circostante offre e divenire cittadini attivi.

Bun găsit pe site! Benvenuto!

Comentează articolele publicate!

domenica 18 gennaio 2015

“Settimana della preghiera” per la diocesi Civitavecchia-Tarquinia

Cultura - L'iniziativa si svolgerà dal 18 al 25 gennaio

Tarquinia - Dal 18 al 25 gennaio, in tutto il mondo, si celebra la Settimana di preghiera per l’unità dei cristiani.

Per otto giorni, tutte le chiese cristiane si riuniranno in preghiera per realizzare quanto detto da Gesù: “Che tutti siano uno”. Quest’anno, la frase scelta per la Settimana di preghiera è tratta dal vangelo di Giovanni: “Dammi un po’ d’acqua da bere” (Gv 4, 7) con le meditazioni realizzate dalle comunità cristiane del Brasile.

Anche nella diocesi di Civitavecchia-Tarquinia sarà possibile pregare per l’unità dei cristiani. Una commissione promossa dal vescovo Luigi Marrucci e dai rappresentanti delle chiese Evangeliche Battiste, la Chiesa Evangelica del Nazareno e la Chiesa Ortodossa Rumena, e con i Movimenti ecclesiali della diocesi, ha predisposto un ricco programma di appuntamenti.

Ogni giorno a Civitavecchia o Tarquinia ci sarà un momento di incontro, dialogo e preghiera ecumenica, preparato a turno dalle diverse chiese.

Domenica 18 gennaio nella Chiesa Evangelica Battista di Via dei Bastioni a Civitavecchia, alle 18, ci sarà la proclamazione: “Perciò doveva attraversare la Samaria” proposta da padre Giovanni Dimulescu (Chiesa Ortodossa Rumena).

Il 19 gennaio, sempre alle 18, la denuncia: “Gesù era stanco di camminare e si fermò, seduto sul pozzo” nella parrocchia di San Liborio, curata dai Movimenti ecclesiali.

Il 20 gennaio, alle 18, la denuncia: “Non ho marito” nella Chiesa Ortodossa Rumena proposta dal pastore Salvatore Scognamiglio (Chiesa del Nazareno).

Mercoledì 21 gennaio, alle 17.30, la rinuncia “Intanto la donna aveva lasciato la brocca d’acqua” alla Cittadella di “Semi di Pace” a Tarquinia con il pastore Andrea Aprile (Chiesa Evangelica Battista).

Il 22 gennaio, alle 18, l’annuncio “Tu non hai un secchio e il pozzo è profondo” nella chiesa Evangelica del Nazareno proposta dal vescovo Luigi Marrucci.

Il 23 gennaio, alle 18, la testimonianza “Gesù disse: «l’acqua che io gli darò, diventerà in lui una sorgente che da la vita eterna” nella Chiesa Evangelica Battista (Via Papa Giulio II) proposta da don Federico Boccacci, vicario episcopale per la Pastorale.

Il 24 gennaio, alle 19, la testimonianza: “Gesù le dice: “Dammi un po’ d’acqua da bere” nel Duomo di Tarquinia proposta dal pastore Raffaele Gammarrota (Chiesa Evangelica Battista).

Domenica 25 gennaio, alle 15.45, la settima edizione della “Marcia della Pace” dalla parrocchia di San Pio X alla Cattedrale di Civitavecchia promossa dall’Azione Cattolica e dall’Ufficio di Pastorale Sociale e del Lavoro con la partecipazione di tutte le chiese e Movimenti

17 gennaio, 2015

Fonte: TusciaWeb

Nessun commento:

Posta un commento