La comunità romena si incontra e si racconta attraverso storie quotidiane, punti di vista, fatti di cronaca, appuntamenti e novità, per non dimenticare le radici e per vivere meglio la distanza da casa.
Informazioni utili per i romeni che vivono in Italia, per conoscere le opportunità che la realtà circostante offre e divenire cittadini attivi.

Bun găsit pe site! Benvenuto!

Comentează articolele publicate!

sabato 7 marzo 2015

Italia-Romania, "tessera di italofono" a 30 personalità romene

Tra i premiati anche il premier Victor Ponta

Roma, 3 mar. (askanews) - Il primo ministro romeno Victor Ponta e altre 29 personalità di Romania sono state insignite della "tessera di italofono", un riconoscimento nato su iniziativa del sottosegretario agli Affari esteri Mario Giro, poi sviluppato presso tutte le rappresentanze diplomatiche italiane. Le tessere sono state consegnate alle trenta personalità romene iscritte all'albo di italofoni ed ex alunni dei corsi di lingua italiana. I premiati sono stati scelti in virtù della profonda conoscenza della lingua e della cultura italiana e perché rappresentanti illustri dei più diversi campi del sapere: dall'arte alla gastronomia, dalla politica al canto lirico, fino alla musica classica passando per il mondo accademico e lo sport.

Tra i premiati, oltre al capo del governo di Bucarest, figurano tra gli altri la soprano Mariana Nicolesco (che vanta il record storico di prime alla Scala di Milano), il tennista Ilie Nastase, vincitore degli US Open e del Roland Garros, il violinista Alexandru Tomescu (che suona un prezioso Stradivari), il calciatore George Hagi e il miglior Sommelier di Romania 2014, Marinela Ardelean.

Molto rilevante è stata la partecipazione della stampa romena, per l'altissima caratura dei nomi selezionati. Il premier Ponta ha ringraziato ed evocato il milione di persone che, trasferitisi in Italia, hanno scelto di parlare la nostra lingua e di integrasi nella cultura italiana. L'auspicio espresso in occasione dell'attribuzione dei premi è che ciascuno di tali nomi possa esercitare una fondamentale opera di "attrazione culturale" verso il nostro Paese e fungere da prezioso "ponte culturale" tra le due Nazioni.

Fonte: Askanews

Nessun commento:

Posta un commento