La comunità romena si incontra e si racconta attraverso storie quotidiane, punti di vista, fatti di cronaca, appuntamenti e novità, per non dimenticare le radici e per vivere meglio la distanza da casa.
Informazioni utili per i romeni che vivono in Italia, per conoscere le opportunità che la realtà circostante offre e divenire cittadini attivi.

Bun găsit pe site! Benvenuto!

Comentează articolele publicate!

martedì 21 luglio 2015

Dinu Adamesteanu, il romeno (da museo) più famoso della Basilicata


 Archeologo e soprintendente, fu un precursore dell’aerofotografia archeologica. E a Potenza il museo nazionale porta il suo nome

Roma – 20 luglio 2015 - Il romeno più conosciuto e apprezzato della Basilicata? Probabilmente Dinu Adamesteanu, archeologo e primo soprintendente della Regione.

Romeno naturalizzato italiano, Adamesteanu è stato pioniere e promotore dell'applicazione delle tecniche di aerofotografia e prospezione aerea nella ricerca archeologica. Fu professore, all'Università di Lecce, di Etruscologia e antichità italiche, di topografia dell'Italia antica oltre che direttore dell'Istituto di Archeologia, del Dipartimento di Scienze dell'Antichità, e della Scuola di specializzazione in Archeologia classica e medievale presso la medesima università. È stato inoltre membro di un gran numero di istituzioni scientifiche.

 Ha ricevuto nel 1975 il Premio Feltrinelli dell'Accademia nazionale dei Lincei; il "premio Basilicata" per la saggistica (1975); la medaglia d'oro con diploma di prima classe di Benemerito della Scuola, della Cultura e dell'Arte, dal Ministero per i Beni Culturali e Ambientali (1982); il premio "Una vita per la Lucania" (1986); il premio Lucania Oro per la Cultura, dall'Amministrazione Comunale di Pomarico (1987); il premio letterario "Carlo Levi" (2000); La Légion d'honneur dalla Repubblica Francese; la Stella della Repubblica di Romania (2003).

 Il 21 gennaio 2004, il professor Dinu Adameșteanu è morto nella sua casa di Policoro, in provincia di Matera. Il 20 maggio del 2005 è stato inaugurato e dedicato alla sua memoria il Museo archeologico nazionale della Basilicata "Dinu Adameșteanu", nel palazzo Loffredo di Potenza.

 All’interno del museo è esposta anche la collezione di lavori e scoperte archeologiche di Adamesteanu. Il prossimo autunno, l’Ambasciata della Romania in Italia porterà a Roma questa esposizione per far conoscere al pubblico il contributo dell’archeologo alla cultura italiana.( Anna Balea)

Fonte:Stranieri in Italia

Nessun commento:

Posta un commento