La comunità romena si incontra e si racconta attraverso storie quotidiane, punti di vista, fatti di cronaca, appuntamenti e novità, per non dimenticare le radici e per vivere meglio la distanza da casa.
Informazioni utili per i romeni che vivono in Italia, per conoscere le opportunità che la realtà circostante offre e divenire cittadini attivi.

Bun găsit pe site! Benvenuto!

Comentează articolele publicate!

mercoledì 30 settembre 2015

Wizz Air annuncia nuovo volo da Pescara e conferma la crescita dell’aeroporto abruzzese

Claudio Santovito

Wizz Air ha annunciato il nuovo collegamento Pescara-Bucarest Otopeni. A partire da giovedì 29 ottobre lo scalo abruzzese sarà collegato a quello della capitale rumena due volte alla settimana, ogni giovedì e domenica. La nuova tratta sarà operata con aeromobili Airbus A320 da 180 posti.

Le prospettive di lavoro o le opportunità di svago offerte dal ponte con il paese danubiano rispondono all’esigenza avanzata da imprenditori, operatori turistici e residenti di nazionalità rumena. Secondo i dati Istat, al 1° gennaio 2015 la popolazione rumena residente in Abruzzo è di 27.036 persone così ripartite: il 30,1% nella provincia teatina, il 29,8% nell’aquilano, il 21,6% nel teramano e il 18,5% nel comprensorio pescarese.

Con il nuovo collegamento Pescara-Bucarest Otopeni diventano 11 le destinazioni raggiungibili dall’aeroporto Pasquale Liberi. Le altre sono: Roma Fiumicino, Milano Linate, Bergamo, Parigi Beauvais, Tirana, Londra Stansted, Bruxelles Charleroi, Barcellona Girona, Dusseldorf Weeze e Francoforte Hahn.

«Con il nuovo collegamento – ha detto il presidente della Saga Nicola Mattoscio – si conseguono più obiettivi. Si diversifica ulteriormente la presenza dei vettori che operano nello scalo abruzzese. Si rafforzano i legami culturali e sociali con un paese molto affine alle nostre tradizioni. Si supporta l’attività di molti nostri imprenditori che hanno unità produttive in Romania. Si consolidano i rapporti del nostro sistema universitario con quello rumeno già esistenti da lungo tempo. Si apre significativamente per la prima volta ai legami con l’est europeo e ad una sua brillante e giovane compagnia aerea».

Il nuovo collegamento andrà certamente a incrementare il traffico sullo scalo di Pescara, che ha già visto un ottimo primo semestre 2015. La curva del traffico si è attestata infatti su 219.345 passeggeri nel periodo gennaio-maggio, con un incremento del +11,6% rispetto al corrispondente periodo 2014. Risultato superiore al doppio della media nazionale, che si ferma al +5,1%.

Anche nel mese di giugno lo scalo abruzzese ha registrato un trend positivo. Ha infatti registrato un’ulteriore crescita del +7,9% rispetto a giugno 2014. Questo nonostante le difficoltà causate dall’incendio avvenuto nel terminal 3 di Fiumicino, che ha impattato la regolarità dei nuovi voli dello scalo romano. In termini assoluti, il mese di giugno 2015 si è attestato su 56.692 passeggeri, più di 4mila passeggeri in più rispetto a giugno 2014, che ne aveva registrati 52.529.

Fonte: FlyOrbitNews

Nessun commento:

Posta un commento