La comunità romena si incontra e si racconta attraverso storie quotidiane, punti di vista, fatti di cronaca, appuntamenti e novità, per non dimenticare le radici e per vivere meglio la distanza da casa.
Informazioni utili per i romeni che vivono in Italia, per conoscere le opportunità che la realtà circostante offre e divenire cittadini attivi.

Bun găsit pe site! Benvenuto!

Comentează articolele publicate!

giovedì 29 ottobre 2015

Il Bosco di San Francesco - Uno sguardo verso la Romania / O privire catre România -

Press Release
Il Bosco di San Francesco - O privire catre România -
Platforma interculturala de arta pentru pace și dialog

Venetia– din 6 pana pe 30 noiembrie 2015, "Institutul Roman de Cultura si Cercetare Umanistica din Venetia, găzduiește proiectul artistic itinerant "Il Bosco di San Francesco" si prezentarea cartii “O privire catre România", proiect relizat de fotografa de origine italiana Beba Stoppani si jurnalista de origine romana Irina Tirdea.
Inaugurarea va avea loc vineri, 6 noiembrie 2015, incepand cu orele 17:00.

Programul evenimentului:

Orele 17 - Masa rotunda "Padurea Sfanta ca "Harmonia Mundi"
Dialoga:
Philippe Daverio - Istoric de Arta
Osvaldo Santi Thupten Tharpa - Monac budist al traditiei Ghelupa
Daniela Dumbrava - Istoric roman
Ilari Valbonesi - Critic de arta
Prezentarea cartii “Il Bosco di San Francesco – O privire catre Romania “ – Irina Tirdea – jurnalist

Ore 18 - Concert de muzica sinfonica
- vioara Emma Santi
- violoncel Kerem Brera
Interpreteaza:
Johann Sebastian Bach - inventiei în două voci n. 1
Wolfgang Amadeus Mozart - Duo în G major KV 423
Johann Sebastian Bach - inventiei în două voci 4 Iannis Xenakis - Dhipli Zyia Johann Sebastian Bach - inventiei în două voci n. 8
Maurice Ravel - Sonata pentru vioară și violoncel

Orele 19 - Deschiderea expoziție inaugurale "Il BOSCO DI SAN FRANCESCO" (Assisi) - Platforma de arta pentru pace și dialog intercultural, cu aperitiv

Artisti: Beba Stoppani, Wanda Casaril, Daniele Crepaldi, Lorenzo Passi

Activitate expozitiva:
din 6 pana pe 30 noiembie 2015
Institutul Roman de Cultura si Cercetare Umanistica din Venetia
Palazzo Correr, Campo Santa Fosca - Cannaregio 2214 - Venetia
de luni pana sambata: intre orele 10: 00-12: 00 si 16: 00-19: 00
Intrarea este libera la public.

"Il Bosco di San Francesco" este o serie de 25 de fotografii de format mare realizate de fotografa de origine italiana Beba Stoppani între 2010 și 2012 în cadrul “Padurii lui San Francesco din Assisi, Italia”, pădurea milenară și centrul mistic al Italiei și al lumii, unde natura, istoria si spiritualitatea se imbina într-o cale solitara, interculturala și religioasa.

Clic dupa clic, prin tehnica simpla a miscarii imaginii (deformarea imaginii), Beba Stoppani transcende progresiv aspectele mimetice ale păduri pentru a izola viziunea sa, tese transparente, sculturi, dizolva atmosfere luminoase, urmărind formele estetice, desenand mandala, intampinand structura arborescentă în stadiul actual, într-o legătură constantă între interior şi exterior, aducând privitorul să se cufunde în contemplarea unui material realizat în întregime optic.
Expoziția, un proiect al artistei Beba Stoppani, in grija criticului Ilari Valbonesi si al jurnalistei Irina Tirdea, este in plina dezvoltare, cu scopul de a crea o platformă relationala în jurul valorilor cuprinse de Padurea lui San Francesco.

Etapă cu etapă, artiști, muzicieni, scriitori, oameni de stiinta au fost invitați să intre în rezonanță cu expoziția de fotografie și să contribuie la ea cu ideale și experiența lor din "Il Bosco di San Francesco", conectand diferite locații geografice și o moltitudine etica a privirilor și perspectivelor într-un proiect de artă în curs, cu scopul de a crea o platformă de arta intineranta internațională de pace si dialog.

Ca urmare a acestei expoziții a fost realiazata o carte Italo - Romana "O privire catre România" - o reflecție asupra asemănările dintre cele două țări - Italia – România. (Texte realizate de: Irina Tirdea, Violeta Popescu, prefata George Bologan, Consul General al Romaniei la Milano.)
Temele principale care pot fi identificate sunt: protecția creației; refugierea de zgomotul și poluarea lumii în toate sensurile; contemplarea, cunoașterea si prietenia dintre Italia și România.

Acest proiect a fost realizat cu sprijinul orașului Assisi, Umbria, FAI - Bosco di San Francesco, Consulatului General al României la Milano, Institutului Cultural Italian la București, Institutul Român de Cultură și Cercetare Umanistică de la Veneția, Centrul de Cultura Italo-Roman la Milano, Institutul Italian de Cultură al orașului Mexic, Centrul Cultural Santo Domingo - Oaxaca, Ora World Mandala Lab. For Ahimsa through Art and Science Peace Research Centre, Gujarat Vidyapith (University founded by Mahatma Gandhi in 1920) India, Academia Romana de la Roma.

Sponsori
Evenimentul a fost realizat si cu sprijinul Veneto Banca, prezenta in Romania prin Sucursala Bucaresti si prin 22 de filiale.
In Italia, Veneto Banca acorda o atentie deosebita comunitatii romanesti, punand la dispozitie produse bancare dedicate, consultanta in limba romana si sprijinind numeroase iniziative culturale.

Press Office
Irina Tirdea
irina_tirdea@yahoo.com
cell. (0039)3443800777
------------------------------------------------------------------------
Comunicato stampa

Il Bosco di San Francesco – Uno sguardo verso la Romania
Piattaforma d'arte per la pace e il dialogo interculturale

Venezia - dal 6 novembre fino al 30 novembre 2015, “L’Istituto Romeno di Cultura e Ricerca
Umanistica di Venezia " ospita il progetto artistico itinerante "Il Bosco di San Francesco" e la
presentazione del libro "Uno sguardo verso la Romania", progetto condotto dalla fotografa Beba
Stoppani e dalla giornalista Irina Tirdea.
L'inaugurazione sarà organizzata Venerdì, 6 Novembre 2015, a partire dalle ore 17: 00 fino alle
ore 19:00.

Il programma:

Ore 17 - Tavola rotonda "Il Sacro Bosco come Harmonia Mundi"
Dialogo aperto sul tema con:
Philippe Daverio - Storico dell'Arte
Osvaldo Santi Thupten Tharpa - Monaco buddhista della tradizione Ghelupa
Daniela Dumbrava - Storica romena
Modera Ilari Valbonesi - Critica d'Arte
Presentazione libro “Il Bosco di San Francesco – Uno sguardo verso la Romania “ – Irina Tirdea –
Giornalista

Ore 18 - Concerto per archi Emma Santi, violino, Classe 1994, inizia lo studio del violino all'età di 2
anni. A 13 anni inizia il corso pre-professionale del Conservatorio della Svizzera Italiana con Anna
Modesti. Successivamente studia sotto la guida dei Maestri Hana Kotkova e Klaidi Sahatçi.
Attualmente frequenta il secondo anno di Bachelor in Arts and Music Performance nella classe del
Maestro Massimo Quarta.
Kerem Brera, violoncello Classe 1982, inizia lo studio del violoncello all'età di 5 anni. Si diploma al
Conservatorio “G. Verdi” di Milano sotto la guida del M° Marco Scano nel 2003 e consegue la laurea
specialistica di II livello nel 2006 con il massimo dei voti. Ottiene i Masters of Arts in Music Pedagogy e Music Performance al Conservatorio della Svizzera Italiana nella classe del M° Robert Cohen .
Partecipa a diverse Masterclass con i M° Flaksman, T. Demenga, P. Masi, Franco Rossi, Karina
Georgian e Alain Meunier. Dal settembre 2014 è docente presso la Scuola di Musica del Conservatorio della Svizzera Italiana.
Eseguono Johann Sebastian Bach - Invenzione a due voci n. 1 Wolfgang Amadeus Mozart - Duo in Sol maggiore KV 423 Johann Sebastian Bach - Invenzione a due voci n.4 Iannis Xenakis - Dhipli Zyia Johann Sebastian Bach - Invenzione a due voci n. 8 Maurice Ravel - Sonata per violino e violoncello

Ore 19 - Apertura con brindisi inaugurale della mostra "Il BOSCO DI SAN FRANCESCO" (Assisi)
Piattaforma d'arte per la pace e il dialogo interculturale

Artisti: Beba Stoppani, Wanda Casaril, Daniele Crepaldi, Lorenzo Passi

Attività espositiva:
6-30 novembre 2015
Istituto Romeno di Cultura e Ricerca Umanistica - Palazzo Correr, Campo Santa Fosca - Cannaregio
2214 - Venezia dal lunedì al sabato: tra le 10: 00-12: 00 e 16: 00-19: 00
Ingresso gratuito al pubblico.

“Il Bosco di San Francesco” è una serie di 25 fotografie di gran formato scattate da Beba Stoppani
tra il 2010 e il 2012 all’interno del Bosco di San Francesco – bene tutelato dal FAI – Fondo Ambiente
Italiano che ha dato il patrocinio alla mostra - selva millenaria e cuore mistico d’Italia e del mondo
dove natura, storia e spiritualità si fondono in un percorso olistico interculturale e interreligioso.
Scatto dopo scatto, l'arte fotografica di Beba Stoppani trascende progressivamente gli aspetti più
mimetici della visione per tessere la luce, intrecciare mappe, disegnare matasse, isolare forme
mandaliche, cogliere l'arborescenza nella sua fase attuale, portando così lo spettatore ad immergersi
nella contemplazione di una materia resa completamente ottica.

La mostra, curata da Ilari Valbonesi, critico d’arte e la giornalista Irina Tirdea è un divenire con
l’obiettivo di creare una piattaforma relazionale intorno ai valori incarnati dal Bosco di San Francesco, (r)accogliendo le espressioni artistiche di chi si lascerà ispirare dagli scatti di Beba Stoppani. Tappa dopo tappa artisti, musicisti, letterati, scienziati saranno invitati ad entrare in risonanza con la mostra fotografica e a contribuire ad essa con la loro idea e il loro vissuto del “Bosco di San Francesco”, mettendo in collegamento diverse località geografiche e una pluralità etica di sguardi e prospettive in un progetto artistico in progress con l’obiettivo di creare una piattaforma itinerante internazionale.

Come risultato di questa mostra è stato realizzato un libro italo - rumeno "Uno sguardo verso la Romania" - una riflessione sulle analogie tra i due paesi - Italia - Romania.
(Testi realizzati da: Irina Tirdea, Violeta Popescu, la prefazione del libro - George Bologan, Console Generale di Romania a Milano.)
I temi principali che possono essere identificati nel libro sono: la salvaguardia del creato; il rifugio dal rumore e l'inquinamento del mondo in tutti i sensi; la contemplazione, la conoscenza e l'amicizia tra Italia e Romania.

Con il Patrocinio della Città d’Assisi, Regione Umbria, FAI - Bosco di San Francesco, Consolato
Generale di Romania, Istituto Italiano di Cultura "Vito Grasso" Bucarest, Istituto Romeno di Cultura e Ricerca Umanistica di Venezia,Centro di Cultura Italo – Romena a Milano, Istituto Italiano di Cultura di Città del Messico, Centro Culturale Santo Domingo – Oaxaca, OraWorldMandala Lab. For Ahimsa through Art and Science Peace Research Centre, Gujarat Vidyapith (University founded by Mahatma Gandhi in 1920), India, Accademia di Romania in Roma.

Sponsor
L’evento si realizza anche grazie al contributo di Veneto Banca, che in Romania è operativa con la
succursale di Bucarest e una rete di 22 filiali.
In Italia, Veneto Banca dedica particolare attenzione alle comunità romene presenti nella Penisola,
attivando prodotti dedicati, assicurando consulenza in lingua romena e appoggiando numerose
iniziative culturali.

Ufficio stampa
Irina Tirdea
irina_tirdea@yahoo.com
cell.(0039)344/3800777

Nessun commento:

Posta un commento