La comunità romena si incontra e si racconta attraverso storie quotidiane, punti di vista, fatti di cronaca, appuntamenti e novità, per non dimenticare le radici e per vivere meglio la distanza da casa.
Informazioni utili per i romeni che vivono in Italia, per conoscere le opportunità che la realtà circostante offre e divenire cittadini attivi.

Bun găsit pe site! Benvenuto!

Comentează articolele publicate!

lunedì 5 ottobre 2015

Mostra La Memoria del Bronzo – sculture, oggetti, pensieri di arti visive Nikolaus-Otto Kruch‏


INVITO

6 OTTOBRE, ore 18.00

MOSTRA

LA MEMORIA DEL BRONZO – sculture, oggetti, pensieri

dell’artista romeno-tedesco di arti visive Nikolaus-Otto Kruch.

Presentazione a cura di:

Prof. Dr. Mihai Bărbulescu - direttore dell’Accademia di Romania in Roma

Giorgio Palumbi - critico d’arte

A seguito dell’inaugurazione il pubblico è invitato al recital di pianoforte sostenuto dal giovane artista romeno Diego Raita.
-----------------------------------------------------------------------------

Comunicato stampa

Martedì 6 ottobre 2015 a partire dalle ore 18.00 avrà luogo presso la Sala Esposizioni dell’Accademia di Romania in Roma l’inaugurazione della mostra personale dal titolo

LA MEMORIA DEL BRONZO – sculture, oggetti, pensieri
dell’artista romeno-tedesco di arti visive Nikolaus-Otto Kruch.

Presentazione a cura di:
Prof. Dr. Mihai Bărbulescu - direttore dell’Accademia di Romania in Roma
Giorgio Palumbi - critico d’arte

A seguito dell’inaugurazione il pubblico è invitato al recital di pianoforte sostenuto del giovane artista romeno Diego Raita.

“La mostra all’Accademia di Romania (con la sua aria leggermente malinconica e retrospettiva) di un artista all’apice della sua forza creativa (la lotta con il metallo consuma in maniera drastica, motivo per cui l’artista deve per forza avere un contratto di supplenza con Titano!) – un artista che, ecco, ha raggiunto i suoi 60 anni, – non soltanto corona e rende omaggio ad un’opera eminente ed abbondante. Oserei dire che fa molto di più. Onora la Città Eterna con la memoria del bronzo personale, tornito nel suo bestiario a circuito iniziatico.” (Florin Toma – Viața Românească)

NIKOLAUS - OTTO KRUCH nasce il 21 dicembre 1954 a Cluj-Napoca in Romania. Suo padre - scultore presso l’OPERA di Cluj - e sua madre - allieva della scuola di balletto - creeranno le premesse del suo interesse e della sua sensibilizzazione per le belle arti. Frequenta la scuola primaria e le medie in lingua tedesca e, dopo un esame di maturità superato brillantemente, si iscrive al concorso per accedere all’Accademia di Belle Arti “Ion Andreescu” di Cluj - Napoca. Conclude nel 1978 gli studi universitari presso il dipartimento di scultura della stessa Accademia. Ha come professori Maria Magdalena Nemes in arte decorativa, studia la scultura con Egon Marc Löwit e Mircea Spataru.
La zecca dello Stato Romeno emette la prima serie di medaglie con il ritratto dello storico Nicolae Iorga su diritto e il Palazzo Correr-Veredin sul rovescio su richiesta del Ministero degli Affari Esteri della Romania. Le medaglie sono concepite e modellate dall’artista. Modellerà anche le medaglie commemorative ed omaggiali per conto della Chiesa Ortodossa di Vienna, così come numerose medaglie con volti di personalità di spicco della storia romena. Realizza il busto del poeta Octavian Goga a Marghita (Bihor, Romania), rilievi commemorativi con i ritratti di Ady Endre e Aurel Lazar a Oradea, del dr. M.Pop a Marghita e di Gheorghe Bratianu a Cluj-Napoca.
Il 1996 è l’anno del rimpatrio – assieme a tutta la famiglia – in Germania. Si stabilisce nella città di Brandenburgo sulla Havel. Qui l’artista continua la sua attività didattica ed artistica.
È membro dell’Unione degli artisti visivi di Eislingen/Fils e della Schwäbisch Gmünd. Espone regolarmente in questo periodo e partecipa alle fiere d’arte di Innsbruck nel 2002 e al Schwäbisch Gmünd nel 2014. Nel 2010 espone presso il castello Gaildorf (Germania) più di 100 opere che rappresentano un’ampia retrospettiva della sua opera in bronzo.
Le sue opere sono presenti in collezioni private, in musei della Romania, dell’Ungheria, dell’Italia e della Germania.
Le sue opere di arte monumentale si trovano in Romania ad Alesd: si tratta del monumento dedicato alla Sommossa contadina del 1904.
Nel 2006 realizza - in occasione del campionato mondiale di calcio in Germania - l’istallazione in bronzo GLOBAL FEET per il Daimler Stadion di Stuttgart. Nel 2012 modella e inaugura la statua in bronzo di "Hiram" a Berlin, presso la sede della fondazione francmassone DREI WELTKUGELN.
La sua attività si svolge nell’ambito del design di ambienti, della scultura, della grafica su cavalletto e della grafica pubblicitaria. Consiglia e sostiene la collocazione nello spazio e in materiale definitivo di artisti attivi nello spazio europeo.

La mostra potrà essere visitata tutti i giorni dal 6-23 ottobre 2015, nella Sala Esposizioni dell’Accademia di Romania, Viale delle Belle Arti, 110.
Ingresso libero.

Ufficio stampa,
Accademia di Romania
Roma, settembre, 2015

Nessun commento:

Posta un commento