La comunità romena si incontra e si racconta attraverso storie quotidiane, punti di vista, fatti di cronaca, appuntamenti e novità, per non dimenticare le radici e per vivere meglio la distanza da casa.
Informazioni utili per i romeni che vivono in Italia, per conoscere le opportunità che la realtà circostante offre e divenire cittadini attivi.

Bun găsit pe site! Benvenuto!

Comentează articolele publicate!

martedì 19 gennaio 2016

Unità dei cristiani, oggi il vescovo di Trani prega nella chiesa ortodossa rumena di San Martino

19 gennaio 2016

In occasione della Settimana di preghiera per l’Unità dei cristiani (18-25 gennaio 2016), in diocesi si terranno alcuni incontri a carattere ecumenico, sul tema “Chiamati per annunciare a tutti le opere meravigliose di Dio” (cfr. 1Pt 2,9), secondo il seguente programma. Si porge il messaggio di Monsignor Giovan Battista Picchieri, Arcivescovo di Trani-Barletta-Bisceglie.

Oggi, martedì 19 gennaio, a Trani, nella parrocchia ortodossa di San Martino, alle 18.30, “Chiamati ad essere messaggeri di speranza”, con Monsignor Giovan Battista Pichierri, Arcivescovo e padre Stefano Catalin Andronache, parroco della chiesa ortodossa rumena.

Carissimi fratelli e sorelle,

la settimana di preghiera per l’unità dei cristiani è un tempo di «grazia che richiama tutti i cristiani (cattolici, ortodossi, federazione chiese evangeliche) a pregare insieme come Gesù ha pregato: «Non prego solo per questi, ma anche per quelli che crederanno in me mediante la loro parola: perché tutti siano una sola cosa; come tu, Padre, sei in me e io in te, siano anch'essi in noi, perché il mondo creda che tu mi hai mandato. E la gloria che tu hai dato a me, io l'ho data a loro, perché siano una sola cosa come noi siamo una sola cosa. Io in loro e tu in me, perché siano perfetti nell'unità e il mondo conosca che tu mi hai mandato e che li hai amati come hai amato me» (Gv 17,20-23).

Il tema della Settimana è preso da 1 Pt 2,9-10: «chiamati per annunziare a tutti le opere meravigliose di Dio». Quali sono le opere meravigliose di Dio nel contesto ecumenico della nostra arcidiocesi? L’amicizia che ci lega tra cristiani cattolici, ortodossi romeni, federazione chiese evangeliche; gli incontri di preghiera nel corso della settimana straordinaria; l’affido di luoghi di culto ai fratelli romeni in Trani e in Barletta; l’apertura e disponibilità ad iniziative riguardanti la giustizia e la pace.

Secondo l’esortazione di San Pietro, dobbiamo essere «la gente che Dio si è scelta, un popolo di sacerdoti, una nazione santa, un popolo che Dio ha acquistato per sé, per annunziare a tutti le sue opere meravigliose» (v.9).

Nell’anno straordinario della misericordia dobbiamo esprimere insieme la nostra riconoscenza a Dio che ci dona «la sua misericordia» (v.10).

Saluto con affetto fraterno tutti e incoraggio i fedeli cristiani a vivere intensamente i giorni della Settimana secondo il programma organizzato dalla Commissione diocesana per l’ecumenismo e il dialogo interreligioso. I gruppi di preghiera ecumenica, presenti in ogni città, si rendano promotori nell’animazione degli incontri programmati.

Il Signore ci doni l’unità secondo il suo cuore.

Fonte: Il Giornale di Trani

Nessun commento:

Posta un commento