La comunità romena si incontra e si racconta attraverso storie quotidiane, punti di vista, fatti di cronaca, appuntamenti e novità, per non dimenticare le radici e per vivere meglio la distanza da casa.
Informazioni utili per i romeni che vivono in Italia, per conoscere le opportunità che la realtà circostante offre e divenire cittadini attivi.

Bun găsit pe site! Benvenuto!

Comentează articolele publicate!

venerdì 26 agosto 2016

Romania Film Festival


24 agosto 2016

Si svolgerà alla Casa del Cinema di Roma, dal 1° al 3 settembre, il Romania Film Festival, una rassegna dedicata alla cinematografia romena e al dialogo tra la Romania e l’Italia attraverso il cinema.

Il festival, parte integrante dell’evento estivo Effetto Notte, mostrerà di sette film in anteprima in Italia (tre lungometraggi, tre documentari, un cortometraggio), una mostra fotografica dell´agenzia nazionale di stampa Agerpres, colloqui con registi, produttori e giornalisti romeni e un incontro con Fabio Barone, il detentore di un Guinness World Record strettamente collegato alla Romania.
Il 1° settembre si inizia con una proiezione speciale dedicata ai romeni che vivono lontano da casa e gli italiani che amano le tradizioni e la spiritualità del nostro popolo. Sarà proiettato per la prima volta in Italia il documentario Il cammino dalla Passione alla Luce, una produzione dall’agenzia nazionale di stampa Agerpres, partner media del Festival che sarà presentato dal direttore generale dell’agenzia, Alexandru Giboi.

Ci sarà anche una mostra fotografica con immagini di patrimonio dell´archivio storico Agerpres (1942 – 1989) tra cui fotografie della cantante Maria Tanase che si esibisce davanti ai soldati (1942) le immagini di un villaggio moldavo devastato dalla siccità durante l’estate del 1946 oppure immagini della rivoluzione del 1989. Molte delle foto vengono presentate in anteprima assoluta al pubblico.

Presente inoltre un omaggio allo scultore Constantin Brancusi, a 140 anni dalla nascita. L’anniversario è segnato dall’immagine scelta per il manifesto ufficiale – che rappresenta la sua opera più conosciuta, “La Colonna senza fine” e la proiezione, il 2 settembre, di due film sulla sua vita. Si inizia con il documentario Constantin Brancusi – La Colonna o la lezione sull´infinito, del regista Laurentiu Damian e si continua con il lungometraggio Brancusi dall’eternità diretto da Adrian Popovici. Il film racconta anche aspetti dell´amicizia e della collaborazione tra lo scultore romeno e il pittore Amedeo Modigliani e sarà presentato dal regista e dal produttore Cornelia Palos.

Nella seconda giornata sarà mostrato il debutto alla regia di Kristina Cepraga, con la proiezione del suo cortometraggio Tamara Echelon. La regista, uno degli ospiti speciali della serata, rappresenta l´anima italo romena del Festival. Ha iniziato la sua carriera come attrice in Italia, per poi tornare in patria e girare il suo primo film in veste di regista, avendo come protagonisti alcuni dei più noti attori romeni.

La più famosa tra le auto italiane – la Ferrari entra nel Guinness World Book insieme alla più spettacolare strada della Romania – Transfagarasanul. Il 3 settembre, gli organizzatori del festival hanno preparato una sorpresa per gli appassionati di record di velocità e dei paesaggi mozzafiato. Sarà proiettato il documentario L´ultima sfida realizzato da Sante Paolacci che ha come protagonista Fabio Barone, che nel 2015 è entrato nel Guinness dei primati dopo aver attraversato Transfăgărăşanul alla guida di una Ferrari 458 in 9’13 “442. Il pubblico potrà incontrare il regista del documentario e il protagonista. Nel corso della serata, la Ferrari con cui è stato vinto il record potrà essere ammirata e fotografata davanti all’ingresso della Casa del Cinema.

Infine, nella stessa serata finale, gli appassionati della nuova ondata del cinema romeno avranno la possibilità di vedere i film di due dei registi romeni più premiati. Si tratta di Loverboy di Catalin Mitulescu e Aferim! di Radu Jude. Entrambi i film hanno ricevuto premi e riconoscimenti al livello internazionale e sono presentati per la prima volta al pubblico italiano.

Loverboy (2011), selezionato a Cannes nella sezione Un Certain Regard, racconta la storia di Luca, un giovane che seduce le ragazze povere in Romania, per costringerle poi a prostituirsi in paesi come l’Italia o la Spagna. Il film è ispirato a fatti di cronaca e porta in discussione temi drammatici di attualità legati al traffico di persone.

Il Festival si chiude con la proiezione di Aferim! – il lungometraggio con maggior successo di pubblico di Radu Jude che ha vinto l´Orso d’Argento per la miglior regia al Festival di Berlino nel 2015..

L´ingresso alle proiezioni è gratuito, fino all´esaurimento dei posti. I film saranno proiettati in lingua originale con sottotitoli. Il programma prevede incontri e dibattiti con gli invitati italiani e romeni.

Romania Film Festival è realizzato con il contributo del Ministero degli Affari Esteri romeno – Dipartimento per i romeni all´estero.

Partner: L´Università Roma Tre e l´Università degli Studi di Napoli l’Orientale, le associazioni: Europaeus, Federazione nazionale degli stranieri in Italia, l´Associazione dei professionisti romeni in Italia – APRI, L´Associazione Responsabilità sociale onlus, l’Associazione dei genitori romeni in Italia – ADGRI.

Media Partner: ASKANEWS, AGERPRES, Radio Romania Actualitati, Roma Today , Napoli Today, Romanian Global News, Gazeta Romaneasca, Emigrantul, Più Culture, Radio Link, iromeni.com, Cealaltă Românie

Sponsor: LycaMobile, Corso Grand Suite, Trattoria Moderna, Blue Air.

Il sito

Fonte: Sentieri Selvaggi

Nessun commento:

Posta un commento