La comunità romena si incontra e si racconta attraverso storie quotidiane, punti di vista, fatti di cronaca, appuntamenti e novità, per non dimenticare le radici e per vivere meglio la distanza da casa.
Informazioni utili per i romeni che vivono in Italia, per conoscere le opportunità che la realtà circostante offre e divenire cittadini attivi.

Bun găsit pe site! Benvenuto!

Comentează articolele publicate!

martedì 20 settembre 2016

A Roma i giovani talenti romeni, c'è anche la star Laura Bretan

Festival Propatria: gli under 30 della diaspora in gara da 20/09
A Roma i giovani talenti romeni, c'è anche la star Laura Bretan

Roma, 16 set. (askanews) - Dal 20 settembre all'1 ottobre 2016 a Roma si riuniscono i giovani talenti della diaspora romena nel mondo per la sesta edizione del Festival Internazionale Propatria - Giovani Talenti Rumeni, realizzato dall'associazione culturale rumeno-italiana Propatria. Quest'anno spicca la presenza della giovanissima Laura Bretan, che appena 14enne ha stregato il pubblico di America's got talent, arrivando in finale.

La soprano Laura Bretan, giovanissima cantante di origine romena nata in America, già vincitrice di Romanii au Talent è entrata nella top10 degli artisti che hanno stregato il pubblico Usa. Nel corso degli eventi del Propatria si esibiranno artisti famosi e giovani talenti italiani, romeni e di altre nazionalità, residenti non solo in Italia, ma arrivati dalla Francia, Germania, Austria, Belgio, Spagna, Romania, Moldavia.

Le mostre, gli incontri e i dibattiti con vari artisti e i concerti di musica classica e moderna con repertorio rumeno e internazionale saranno un preludio al Galà dei giovani talenti, che concluderà con una grande festa l'intera rassegna che è stata realizzata con il sostegno del Ministero degli Esteri Romeno - Dipartimento per i Romeni all'Estero in collaborazione con l'Ambasciata di Romania in Italia e quest'anno ha ricevuto il patrocinio dell'Ambasciata di Romania, del Senato della Repubblica, della Camera dei Deputati, del Consiglio Regionale del Lazio e del Comune di Cetona ed è realizzato in collaborazione con Assessorato alla Crescita Culturale del Comune di Roma e di Zetema Progetto Cultura.

Tra gli eventi che precedono il Galà a Cetona, in Toscana, dopo una master class tenuta da Catalina Diaconu, docente di pianoforte al Conservatorio Santa Cecilia e direttore artistico del Festival, si è svolto un concerto finale aperto al pubblico il 9 settembre (Sala SS Annunziata Cetona) con giovani pianisti, allievi delle Scuole Medie con indirizzo musicale e dei corsi pre-accademici dei Conservatori di Musica, Accademie Musicali, Scuole di Musica e Licei Musicali.

A Roma, al Teatro di Villa Torlonia, il 20 settembre ci sarà Incontro di bellezze, un concerto di giovani pianisti del Conservatorio di Santa Cecilia con musiche di Bach, Mozart, Beethoven, Schubert, Chopin, Scriabin, fino ai più recenti Rachmaninov, Khachaturian, Bartok e Shostakovich.

Il 23 settembre sarà poi la volta di Sognando, a Dinu Lipatti appuntamento consolidato che ricordando il più grande pianista romeno vuole scoprire e promuovere i veri talenti. In concerto il Duo Olimpo composto da Silvio Rossomando (sax contralto) e Giuseppe Giulio Di Lorenzo (pianoforte) con musiche di Ida Gotkovky, Robert Muczynski, Giuseppe De Rosa, Astor Piazzolla, Piet Swerts, François Borne, Pedro Iturralde.

Il 28 settembre, sempre al Teatro di Villa Torlonia, sarà poi la volta di due piccolissimi musicisti romeni enfants prodige, i fratelli Alexander Leon Cerisha (9 anni) e Herman Med Cerisha (11anni) che al violino e pianoforte eseguiranno per la serata Settembre magico musiche di J.S. Bach, W. A. Mozart, F. Schubert, M. Moskovsky, M. Glinka, N. Paganini, H. Eccles, G. Verdi, C. Porumbescu.

Alla Casa del Cinema di Roma il 24 e 25 settembre sarà possibile seguire "Le tracce della cinematografia romena in diaspora". Il festival Propatria incontra qui il progetto Tabara de film, un campo estivo che si realizza ogni anno nel mese di agosto in Romania, dove i ragazzi dopo una full immersion nel mondo del cinema girano un lungo metraggio. Il progetto, molto diffuso su tutti i media in Romania è realizzato in coproduzione con la Televisione Nazionale Romena TVR e in collaborazione con Radio Romania. La rassegna inizierà con un recital di Mariana PREDA (Olanda) al flauto di pan. In programma numerosi film tra cui una prima assoluta: L'innocente di Irina Andronic e due film mai presentati in Italia: The Edge - regia Bogdan Alexe e Tiberiu Rotarescu. Nelle due giornate presentate dall'attrice Olga Balan verranno programmati anche Terapie pentru crima - regia Kiki Vasilescu, Chiese di legno della Romania un documentario regia Kiki Vasilescu, Io, Loro e Lara- regia Carlo Verdone, Le statue daciche a Roma - documentario , La perla di Violeta Birla, Doina, regia Nikolas Grasso, Life di Mariana Preda e Nikolas Grasso.

Come ogni anno chiude il festival il Gran Gala dei Giovani Talenti Rumeni - i Premi di Eccellenza Propatria che si terrà al Teatro Golden sabato 1 ottobre dove l'attrice e doppiatrice Emanuela Ionica accoglierà ospiti internazionali e giovani concorrenti provenienti da più paesi under 30: Romania, Italia, Moldavia, Francia, Austria, Belgio, Germania, Spagna, Olanda.

Il festival avrà anche una forte componente sociale attraverso l'interazione che avrà con il progetto Ragazzi in gamba, coordinato dal dottor Massimo Liberatori, medico presso l'Ospedale Gemelli di Roma, a cui è stato conferito dal Presidente della Romania, Klaus Johannis un importante onoreficenza in segno di apprezzamento dello Stato romeno per il contributo di rilievo allo sviluppo di relazioni di cooperazione e di amicizia tra la Romania e l'Italia e per fornire un sostegno tangibile per le persone che soffrono in Romania, in particolare persone disabili che hanno perso gli arti inferiori o i bambini affetti da gravi patologie. Dal 2015, l'Associazione Propatria è partner di questo progetto, condotto in collaborazione con AUCI ong (Associazione Universitaria per la Cooperazione Internazionale / Università Associazione per la cooperazione internazionale), Università Cattolica "Sacro Cuore" di Roma e l'Episcopato ortodosso rumeno d'Italia. Il Festival dei Giovani Talenti sosterrà attraverso questa sesta edizione il progetto "Ragazzi in gamba" attraverso una campagna di informazione e sensibilizzazione in Italia e in Romania, che si svolgerà su l'intera manifestazione, in collaborazione con il gruppo di volontari del progetto.

Fonte: AskaNews

Nessun commento:

Posta un commento