La comunità romena si incontra e si racconta attraverso storie quotidiane, punti di vista, fatti di cronaca, appuntamenti e novità, per non dimenticare le radici e per vivere meglio la distanza da casa.
Informazioni utili per i romeni che vivono in Italia, per conoscere le opportunità che la realtà circostante offre e divenire cittadini attivi.

Bun găsit pe site! Benvenuto!

Comentează articolele publicate!

domenica 23 ottobre 2016

Albenga, messa di "Santo Maslu" della Chiesa Ortodossa rumena


Attualità
Domenica 23 ottobre 2016

La messa è proseguita per due ore. I fedeli hanno continuato ad entrare nella piccola chiesa di Albenga, così piena che a camminarci dentro si correva il rischio di pestare le persone

Sabato 22 ottobre iniziando dalle ore 18.00 si è festeggiato il "Hram" oppure la Messa di “Santo Maslu”, d’unzione con l’olio santo, della Chiesa Ortodossa rumena di Albenga nella piccola Cappella di Via Roma 75 ad Albenga.

Secondo il rito ortodosso è un sacramento somministrato a tutti e non solo a coloro che sono in punto di morte, come avviene nel rito cattolico (l’estrema unzione).

Molte persone hanno assistito al rito di buon auspicio per la salute fisica dei presenti e degli assenti, in piedi, in ginocchio o prostrate al centro della chiesa oppure appoggiate ai sedili di legno sulle pareti laterali.

Su un tavolo sono stati appoggiati dai fedeli pane, farina, olio. I preti Claudiu Mihai Attila di Sanremo e Gheorghe Andronic della Chiesa Ortodossa Rumena "Santa Rita" di Savona li hanno benedetti e poi sono stati riportati a casa e con gli ingredienti preparate delle semplici torte per la famiglia. Decine di candeline brillavano sul tavolo accanto al cibo e di fronte al Padre Claudiu e al Padre Gheorghe che dicevano la Santa Messa.

Quando e' iniziata la funzione religiosa i due sacerdoti vestiti con paramenti sacri di colore azzurro cielo e bianco sono usciti attraverso la porta centrale dell’iconostasi, una parete di legno decorato e dipinto che divide l’altare dal resto della chiesa. Il Padre Claudiu e il Padre Gheorghe hanno letto diversi passaggi del Vangelo da un libro dorato.

La messa e proseguita per due ore. I fedeli hanno continuato ad entrare nella piccola chiesa di Albenga, così piena che a camminarci dentro si correva il rischio di pestare le persone. Vicino all’ingresso principale i nuovi arrivati scrivevano dei bigliettini dove chiedevano la grazia per i vivi o esprimevano preghiere per i morti.

Il "Hram" della Chiesa Ortodosso Rumena viene festeggiato una volta all'anno ed è uno dei più importanti festeggiamenti della religione ortodossa. Ad Albenga i cristiani ortodossi rumeni sono circa 500 e in tutta la Provincia di Savona vivono 3000 persone che seguono la Religione Cristiana Ortodossa rumena.

c.s.

Fonte: Savona News

Nessun commento:

Posta un commento