La comunità romena si incontra e si racconta attraverso storie quotidiane, punti di vista, fatti di cronaca, appuntamenti e novità, per non dimenticare le radici e per vivere meglio la distanza da casa.
Informazioni utili per i romeni che vivono in Italia, per conoscere le opportunità che la realtà circostante offre e divenire cittadini attivi.

Bun găsit pe site! Benvenuto!

Comentează articolele publicate!

domenica 5 marzo 2017

Per Palermo Classica il pianista rumeno Mihai Ritivoiu suona Beethoven

Palermo. Cambio in corsa per Palermo Classica: non sarà infatti la pianista tedesca Jamina Gerl ad esibirsi per il prossimo concerto – domenica 5 marzo, alle ore 19.00, nell’ex chiesa di San Mattia ai Crociferi (via Torremuzza)- ma il rumeno Mihai Ritivoiu. La musicista tedesca si è ammalata, ed è stata sostituita dal giovane collega, che eseguirà il suo stesso programma, ovvero la “Sonata n.6, Op.10 n.2”; la “Sonata n.12, Op.26” e la “Sonata n.16, Op.31 n.1” di Beethoven.
Il concerto fa parte del ciclo dedicato all’Integrale delle 32 sonate per pianoforte di Beethoven, eseguite da dodici pianisti in altrettanti appuntamenti.
Sabato 4 marzo alle 19,30 incontro aperto al centro CHA (via Velasquez): Mihai Ritivoiu parlerà con il pubblico, racconterà i suoi studi, la ricerca e siederà al pianoforte per proporre qualche brano a sua scelta.
Mihai Ritivoiu nasce a Bucarest e a soli sei anni inizia a prendere lezioni di pianoforte. Nel 2012 si diploma con il massimo dei voti, alla National University of Music con Viniciu Moroianu. Attualmente studia alla Guildhall School of Music & drama a Londra con Joan Havill e ha già partecipato a diverse masterclass con Dimitri Bashkirov, Dominique Merlet, Richard Goode e Emmanuel Ax. Mihai ha vinto, nel 2010, il Dinu Lipatti National Competition a Bucarest e, nel 2011, ha partecipato al George Enescu International Piano Competition. Dopo questi traguardi viene invitato a registrare il II Piano Concerto di Rachmaninoff per la Romanian Broadcasting Corporation con la Romanian Radio Orchestra diretta da Gheorge Costin. Da allora suona come solista e da camera in Romania, Inghilterra, Francia, Portogallo, Svizzera e Italia. Recentemente Mihai ha ricevuto la Medaglia d’Oro dalla Beethoven Piano Society of Europe Intercollegiate Competition, e i suoi futuri impegni includono recital alla St. Matin-in-the-Fields e alla Steinway Hall, oltre ai concerti con orchestra con la Bucarest Philharmonic Orchestra e la Lausanne Chamber Orchestra.

Fonte: ViviEnna

Nessun commento:

Posta un commento