La comunità romena si incontra e si racconta attraverso storie quotidiane, punti di vista, fatti di cronaca, appuntamenti e novità, per non dimenticare le radici e per vivere meglio la distanza da casa.
Informazioni utili per i romeni che vivono in Italia, per conoscere le opportunità che la realtà circostante offre e divenire cittadini attivi.

Bun găsit pe site! Benvenuto!

Comentează articolele publicate!

mercoledì 8 marzo 2017

Ricevuto in Comune il ministro consigliere dell’Ambasciata di Romania

BENVENUTO
di redazione - 06 marzo 2017

SAN SALVO. E’ stato ricevuto dal sindaco di San Salvo Tiziana Magnacca in Comune George Milosan, ministro consigliere dell’Ambasciata di Romania di Italia. E’ la prima volta che un componente del governo romeno si presente ufficialmente a San Salvo.
Il sindaco nel dare il benvenuto all’illustre ospite ha evidenziato come a San Salvo la comunità romena, che conta circa mille persone, si è ben radicata e integrata raggiungendo livelli di qualità nel lavoro e di eccellenza nella scuola, dove i ragazzi hanno ottenuto ottime valutazioni nella cultura e nella conoscenza.
«E’ questa una città che dà opportunità di vita e di progresso a tutti ed è nota la nostra capacità di accoglienza – ha dichiarato il sindaco – ed abbiamo voluto accoglierla nell’aula del Consiglio comunale dove, ognuno per la propria parte, contribuisce al bene comune. Con il vostro impegno aiutate a far crescere San Salvo».
Il ministro consigliere romeno ha ringraziato la Città di San Salvo per aver accolto in questi decenni la comunità di Romania che in Italia conta oltre un milione e mezzo di persone. «Il nostro contributo al Pil italiano – ha affermato Milosan – raggiunto l’1,2 per cento. Paghiamo le tasse e contribuiamo all’economia di questo grande Paese».
Un saluto è stato rivolto al sindaco Magnacca e al ministro consigliere Milosan da Sigismund Puczi, presidente dell’attiva Associazione Decebal, giunto a San Salvo dal 1993 e che ha acquisito la cittadinanza italiana.

Fonte: Vastoweb

Nessun commento:

Posta un commento